in

Mercedes-Benz Classe S Cabrio: la open air più lussuosa

Tempo di lettura: 3 minuti

La nuova Cabrio è la sesta variante dell’attuale famiglia della Classe S e la prima quattro posti scoperta di alta gamma firmata Mercedes-Benz dal 1971. Oltre a presentare un design inconfondibile, sensuale ed esclusivo, questa vettura dispone di un sistema di gestione intelligente di climatizzazione, riscaldamento e protezione dal vento concepito per i modelli Cabrio, insieme alle tecnologie di punta della Classe S. La nuova Cabrio della Stella debutterà al Salone Internazionale dell’Auto (IAA) a settembre.

Mercedes si è posta l’ambizioso obiettivo di produrre la cabrio più confortevole al mondo. Ad assicurare il comfort ambientale a bordo della vettura concorrono il sistema automatico di protezione dal vento AIRCAP, ulteriormente perfezionato, il riscaldamento per la zona della testa AIRSCARF, i braccioli riscaldabili e il riscaldamento dei sedili sia anteriori che posteriori, come pure la gestione intelligente della climatizzazione. Diversamente dai sistemi tradizionali, la regolazione del climatizzatore avviene in maniera totalmente automatica, così che il guidatore non deve scegliere una modalità per la capote chiusa o aperta, né memorizzare un’impostazione della temperatura per queste condizioni di marcia.

La cura per i dettagli si rivela evidente anche nella configurazione del bagagliaio: la capote in tessuto, all’apertura, si ripiega in una parte del vano bagagli

Mercedes-AMG S Cabrio 6 1843695

Tramite l’apposito comando sulla consolle centrale è possibile aprire e chiudere la capote anche durante la marcia, a velocità non superiori a 60 km/h. Il processo richiede circa 20 secondi. La capote viene riposta al disopra del divisorio del bagagliaio che si apre automaticamente

Con un Cx pari a 0,29 il marchio Mercedes-Benz, già campione mondiale di aerodinamica, raggiunge con la Classe S Cabrio un nuovo record in questo segmento. All’eccellente comportamento aerodinamico concorrono tra l’altro la filosofia di protezione del sottoscocca con ampi rivestimenti del vano motore e del pianale principale, il vasto rivestimento dell’asse posteriore, gli spoiler sulle ruote concepiti per ottimizzare il flusso aerodinamico, la forma aerodinamica dei retrovisori esterni e la ripartizione equilibrata della portanza fra avantreno e retrotreno.

Anche in termini di comfort acustico, la quattro porte scoperta si conferma una sorella degna della Classe S Coupé, l’auto di serie con l’abitacolo più silenzioso in assoluto. La capote insonorizzata a tre strati è di serie. Il tessuto di rivestimento esterno, per una maggiore impermeabilizzazione, è dotato internamente di uno strato di butile, anziché di neoprene come in passato. Questo accorgimento permette anche di ridurre le emissioni acustiche, così come l’imbottitura ulteriormente perfezionata e il cielo interno ugualmente insonorizzato. Lo strato isolante provvede anche ad evitare che l’elegante silhouette possa essere turbata da centine visibili dall’esterno.
La nuova Classe S Cabrio è disponibile con il sistema frangivento automatico AIRCAP, estraibile con un pulsante, che riduce le turbolenze nell’abitacolo. L’AIRCAP si compone di due elementi: un’aletta antiturbolenza estraibile di sette centimetri, dotata di rete e installata nel telaio del tetto, e un frangivento ugualmente estraibile di forma convessa con una modanatura di acciaio legato, alloggiato dietro i sedili posteriori. 

Un’altra dotazione disponibile a bordo è il riscaldamento per la zona della testa AIRSCARF. Questo equipaggiamento prolunga la stagione delle cabrio, consentendo di viaggiare comodamente a cielo aperto anche a basse temperature esterne. Grazie al sistema brevettato di riscaldamento per la zona della testa, un flusso d’aria temperata che fuoriesce dai poggiatesta avvolge piacevolmente il collo del guidatore e del passeggero.

Mercedes-AMG S Cabrio 5 1843694

Se viene rilevato il rischio di cappottamento della vettura, la centralina dell’airbag invia un segnale corrispondente al sistema di protezione antiribaltamento. Il dispositivo si attiva dietro i poggiatesta posteriori, contribuendo a mantenere uno spazio di sopravvivenza sicuro per i passeggeri. Tuttavia i roll-bar non fuoriescono per mezzo di un meccanismo a molla bensì, per la prima volta su una vettura Mercedes-Benz, azionati dalla carica pirotecnica di un generatore di gas.

Mercedes-AMG, sempre a Francoforte, sta per presentare la S 63 4MATIC Cabrio, una vettura da sogno decisamente superlativa. Il suo motore V8 biturbo da 5,5 litri, che eroga una potenza di 585 CV e una coppia massima di 900 Nm, è abbinato di serie alla trazione integrale 4MATIC Performance AMG con ripartizione della coppia sbilanciata sul retrotreno e un’accelerazione da 0-100 km/h in 3,9 secondi.

 

Guidatore della domenica

Mauro Giacometti

Classe 88. Automotive Engineering. Mi piace la musica, ma… non quella bella, principalmente quella di cattivo gusto e che va di moda per poche settimane. Amo sciare, ma non di fondo: non voglio fare fatica.
La mia auto ideale? Leggera, una via di mezzo tra una Clio Rs e una Lotus Elise. Ma turbo! Darei una gamba per possedere una “vecchia gloria” Integrale.

Suzuki a tutto campo con il Toro anche su PES e FIFA 16

Una Bugatti virtuale al Salone di Francoforte: sarà presentata la Vision Gran Turismo