sabato, 8 Agosto 2020 - 16:38
Home / Notizie / Novità / Mercedes Classe E 2020: esterni, interni, motore, tecnologia, data uscita
Mercedes Classe E 2020

Mercedes Classe E 2020: esterni, interni, motore, tecnologia, data uscita

Tempo di lettura: 5 minuti.

Con più di 14 milioni di berline e station-wagon consegnate dal 1946 in poi, Mercedes Classe E è la serie di modelli più venduta nella storia del Marchio. Scopriamo come cambia negli esterni, negli interni e nei motori con questo rinnovamento.

Nel 2016 la decima generazione di Classe E ha fissato nuovi parametri di riferimento nel segmento, ma con questa nuova serie sono arrivate altre innovazioni.

Esterni Classe E 2020: cosa cambia

Per la prima volta, il modello base di Classe E (Avantgarde) porta la Stella al centro del frontale, rinnovato nel look anche da un maggior numero di cromature: la mascherina è stata ridisegnata con due lamelle cromate e listelli verticali in nero lucido. Elementi decorativi in cromo e nero lucido nel paraurti anteriore ne sottolineano il look sportivo-elegante.

Il design della Exclusive, invece, propone una particolare mascherina del radiatore, con la Stella che si erge sul cofano motore. Di serie i con fari full LED di serie, mentre i Multibeam LED con luce abbagliante Ultra Range sono disponibili a richiesta o di serie a seconda delle versioni.

Con un nuovo paraurti, luci sdoppiate e un nuovo cofano del bagagliaio, i designer hanno modernizzato anche la parte posteriore della berlina. Il design interno dei gruppi ottici posteriori è stato rielaborato in tutti i modelli.

Mercedes Classe E 2020 all terrain

Si conferma anche la versione All-Terrain con il suo design più orientato ai SUV. I componenti specifici di All-Terrain sono la mascherina del radiatore o la protezione antincastro a vista adesso cromati lucidi anziché in silver shadow.

Tre i nuovi colori disponibili: l’argento high-tech, il grigio grafite metallizzato e l’argento Mojave. L’offerta dei cerchi è stata ampliata, includendo anche i cerchi Aero che contribuiscono al risparmio di carburante.

Interni Mercedes Classe E 2020: comfort tecnologico

Gli interni sono stati impreziositi da nuovi colori e materiali per gli allestimenti, mentre i sedili propongono il sistema di regolazione del sedile di guida adattivo: digitando la statura nel display multimediale o tramite Mercedes me, il sedile assume in modo automatico una posizione generalmente idonea che il guidatore deve solo adattare lievemente alle proprie esigenze.

Con il Face Lift, Classe E presenta anche un volante totalmente rinnovato e disponibile in pelle e in versione supersportiva, con i pulsanti che non hanno più un sensore ottico, ma capacitivo, diminuendo in maniera netta le “ditate” lasciate sulle diverse superfici.

A livello tecnologico, la nuova Mercedes Classe E 2020 è dotata del sistema multimediale MBUX (il nostro focus infotainment), che comprende, di serie, i due schermi da 10,25 pollici/26 cm disposti uno accanto all’altro per un effetto widescreen. A richiesta (o di serie a seconda delle versioni) sono disponibili anche due schermi da 12,3 pollici/31,2 cm.

Mercedes Classe E 2020 interni

Per la strumentazione digitale, ovvero lo schermo di sinistra, si può scegliere tra quattro diversi stili di visualizzazione. Inoltre, il display è touchscreen di serie e propone la navigazione con la tecnologia della Realtà Aumentata e la visualizzazione del semaforo con telecamera dedicata.

Sistemi di assistenza e di sicurezza: intelligenza su quattro ruote

La nuova Mercedes Classe E 2020 dispone dell’ultimissima generazione di sistemi di assistenza alla guida Mercedes-Benz che collaborano attivamente con il conducente. Il risultato è un livello particolarmente elevato di sicurezza attiva: berlina e station-wagon sono in grado di intervenire qualora il guidatore non reagisca. Il sistema di riconoscimento hands-off adesso funziona in modo capacitivo, aumentando il comfort di comando nella guida parzialmente autonoma. Infatti, per segnalare ai sistemi di assistenza alla guida di Classe E che il guidatore ha il controllo dell’auto, è sufficiente afferrare il volante. Prima invece occorreva attuare una lieve sterzata.

La Classe E è equipaggiata di serie con il sistema di assistenza alla frenata attivo che in molte situazioni è in grado, con una frenata automatica, di prevenire una collisione o di mitigarne la gravità. Alle velocità tipiche dei centri abitati il sistema è in grado di frenare anche in presenza di veicoli fermi o pedoni che stanno attraversando, potendo così evitare una collisione a seconda della situazione specifica. Nell’ambito del pacchetto sistemi di assistenza alla guida, questa funzione è ora possibile anche in fase di svolta con attraversamento della corsia opposta.

In aggiunta al pacchetto sistemi di assistenza alla guida è possibile ordinare anche alcune funzioni Intelligent Drive. Tra queste figurano il sistema di assistenza attivo al rilevamento automatico del limite di velocità, che reagisce alle variazioni di limitazione della velocità con l’ausilio sia di dati cartografici che del sistema di riconoscimento automatico dei segnali stradali. La dotazione comprende anche l’adattamento della velocità in funzione del percorso prima di curve, rotatorie, caselli autostradali, incroci a T e prima della svolta per immissione/uscita da autostrade/superstrade.

Se è attivato il sistema di assistenza attivo alla regolazione della distanza Distronic con adeguamento della velocità in funzione del percorso, Classe E ora può reagire anche alle informazioni fornite dal servizio LiveTraffic. Idealmente ciò accade già prima che il guidatore o i sensori radar e delle telecamere rilevino la situazione. Al riconoscimento di una coda la velocità viene preventivamente ridotta a circa 100 km/h, se il guidatore non decide volontariamente di agire in modo diverso.

Presente anche il sistema di assistenza al parcheggio attivo con Parktronic e telecamera a 360° consente di entrare e uscire automaticamente dai parcheggi, con la Classe E che adesso è anche in grado di riconoscere e utilizzare spazi di parcheggio contrassegnati solo come apposite superfici, ad esempio su aree di sosta più grandi.

Con il nome Urban Guard, infine, Mercedes introduce una nuova categoria globale di prodotti ed equipaggiamenti a richiesta per tutte le serie di modelli, raggruppando tutte le offerte attuali e future per la protezione del veicolo da atti vandalici e criminalità.

A partire da metà 2020 è previsto il lancio di due pacchetti di equipaggiamenti speciali, Protezione vettura Urban Guard e Protezione vettura Urban Guard Plus.

Mercedes Classe E All Terrain

I due pacchetti consentono, in combinazione con Mercedes me, una sorveglianza completa della vettura parcheggiata. Urban Guard comprende un impianto di allarme antieffrazione e antifurto, una protezione antirimozione con segnalazione ottica e acustica in caso di spostamento, una sirena di allarme, un sistema di protezione volumetrica dell’abitacolo e una predisposizione per il riconoscimento di tentativi di furto e danni da parcheggio. In tal caso, i sensori di bordo registrano se la vettura ferma e chiusa a chiave viene urtata o trainata – oppure se qualcuno cerca di scassinare il veicolo. Se il servizio è attivato, il guidatore viene informato tramite l’App Mercedes me. Il sistema è anche in grado di localizzare i veicoli rubati con la funzione di localizzazione.

Motori Mercedes Classe E: 7 versioni ibride plug-in

Con il restyling di Classe E sono disponibili sette modelli in versione ibrida plug-in (diesel e benzina, berlina e station-wagon, con trazione posteriore e integrale).

La gamma di motorizzazioni a benzina offre uno spettro di potenza compreso fra 115 e 270 kW, mentre per i motori diesel la scelta spazia da 118 a 243 kW.

Per la prima volta, la gamma sarà completata da un motore a benzina a quattro cilindri (M 254) dotato di alternatore-starter integrato (ISG) di seconda generazione con potenza supplementare fino a 15 kW e 180 Nm di coppia in più. I modelli con questo gruppo motopropulsore disporranno di una rete di bordo a 48 V con recupero di energia e possibilità di ricorrere alla modalità “sailing” in fase di rilascio a motore spento

Anche il sei cilindri in linea a benzina (M 256), offerto per la prima volta su Classe E, dispone del sistema ISG. La gamma di motorizzazioni è completata dal diesel a sei cilindri (OM 656), mentre il cambio 9G-TRONIC è stato ulteriormente perfezionato per adattarsi all’ISG di seconda generazione e nella prima fase verrà abbinato al motore a quattro cilindri.

Data uscita e prezzi Mercedes Classe E 2020

Sezione in aggiornamento: i prezzi non sono ancora stati resi noti, mentre la data di uscita nelle concessionarie è prevista per l’estate 2020.

Autore: Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Potrebbe interessarti

toyota wehybrid

Toyota WeHybrid: un ecosistema di servizi che premia la guida pulita

La tecnologia Full Hybrid Toyota è, ormai da anni, punto di riferimento nel panorame dell’elettrificazione, …