in

Peugeot 108: prova in anteprima

Tempo di lettura: 4 minuti

Parigi (Francia) – Se una vettura prestazionale va provata in pista, una citycar va prova in città e noi abbiamo provato in anteprima la nuova Peugeot 108, la baby del Marchio del leone, nel traffico di Parigi, luogo ideale per saggiare le doti della nuova nata.

Esterni: eleganti e inconfondibilmente Peugeot

Peugeot 108 008

Il frontale è costituito da una calandra paracolpi centrale e presa d’aria inferiore. I gruppi ottici anteriori sono incastonati nella carrozzeria. Comuni a tutti i livelli di allestimento, i proiettori tecnologici associano il nero e il cromo per conferire uno sguardo penetrante alla Peugeot 108. Nella parte superiore integrano la guida di luce a LED. Questa tecnologia è utilizzata anche per le luci diurne, contenute nel solido elemento che racchiude il proiettore fendinebbia.

Per il suo contorno accuratamente smussato, la guarnizione della calandra sembra intagliata nella massa e integra il nome del Marchio. Il Leone è a sbalzo, posizionato tra le due pieghe del grosso cofano, le cui nervature tese suggeriscono le qualità dinamiche della Peugeot 108 e risalgono sul parabrezza con un unico movimento fluido.

Di profilo, la compattezza è evidente, la citycar Peugeot è infatti lunga 3,47m e larga 1,62m. Il posteriore è caratterizzato dai proiettori con effetto 3D che fanno emergere dalla la firma luminosa con tre artigli, tipica del marchio Peugeot.

Interni: curati e ben assemblati

Interni Peugeot 108

Gli interni, come già riscontrato anche sulla gemella Aygo, sono qualitativamente validi. Di fronte a sé, il conducente ha alcune informazioni, concentrate per una lettura rapida. Il blocco con il quadro strumenti è solidale al piantone dello sterzo, regolabile in altezza e racchiuso da una palpebra che ne garantisce la lettura in tutte le condizioni. A entrambi i lati, i prolungamenti accolgono il contagiri e l’indicatore di cambio rapporto (Gear Shift Indicator).

Peugeot 108

La nostra versione era dotata del grande touchscreen da 7’’, elemento in opzione che se presente da un volto decisamente moderno alla plancia. Il sistema è decisamente evoluto e consente di collegare lo smartphone all’auto in due modi: mediante Bluetooth per le funzionalità telefono e musica del dispositivo mobile, mediante Mirror Screen attraverso il quale il touchscreen della Peugeot 108 diventa lo specchio del telefono che viene connesso allo schermo. Come per magia, il conducente comanda il suo smartphone dal touchscreen: qualsiasi azione effettuata su quest’interfaccia agisce sullo smartphone. Inoltre, in base al telefono connesso, le applicazioni si possono attivare con i comandi vocali grazie ad un sistema di riconoscimento vocale.

Il bagagliaio è di 243 litri, ci stanno comodi due trolley, non male per una cittadina.

Alla guida, regina del traffico.

Peugeot 108 013

Per il nostro test tra i vicoli parigini abbiamo scelto la versione equipaggiata con il 1.2 PureTech da 82CV, motore prodotto dal gruppo PSA.

La 108 è un’auto che come le sue sorelle Aygo e C1 è cresciuta molto sotto il profilo della qualità percepita a bordo, sia per la ridotta rumorosità sia per i miglioramenti negli assemblaggi e materiali utilizzati negli interni.

L’auto è frizzante, non certo prestazionale, ma il 1.2 tre cilindri si è rivelato un propulsore versatile e a suo agio anche nei tratti extra urbani, più brioso rispetto al 1.0 tre cilindri presente in gamma (provato su Toyota Aygo).

Allestimenti e personalizzazioni

Peugeot 108 021

In Italia gli allestimenti disponibili per la Peugeot 108 saranno tre: Access, Active e Allure. Le versioni Access hanno di serie: ESP, indicatore di pressione pneumatici, Hill Assist, servosterzo elettrico ad assistenza variabile e i proiettori con fari diurni a led. L’allestimento Active aggiunge climatizzatore manuale, limitatore di velocità (versione 1.2 PureTech 82 CV), maniglie e retrovisori in tinta carrozzeria, WIP Bluetooth, cerchi da 15’.

Sul livello Allure i cerchi da 15’ sono in lega, i retrovisori sono elettrici, volante e pomello del cambio sono in pelle, il Touchscreen 7” con Mirror Screen. A questi allestimenti può essere abbinata la versione cabrio, denominata Top!

La Peugeot 108 può essere resa unica attraverso i sette i temi di personalizzazione, tre rivisitano alcuni tessuti classici. Il tema Dressy reinterpreta il classico pied de poule con un effetto 3D creato dal contrasto tra i motivi dalle linee particolarmente precise. Il tema Dual riproduce il motivo di una trama ricamata. Destinato in esclusiva alle 108 bi-colore, segna sulla carrozzeria la concatenazione fra le due tinte. Il tema Kilt invece rivela un tessuto tartan dalle strisce tratteggiate.

Il tema Diamond gioca con le opacità e le brillantezze sulle quattro facce dei suoi prismi. Produce così un effetto di volume e di movimento, che sembra emergere dalla carrozzeria. Moderno, il codice a barre del tema Barcode si diverte con i colori.

Gli elementi del tema Sport esprimono la visione sportiva della citycar. Il cofano e i parafanghi posteriori hanno un motivo a scacchi in degradé. L’abitacolo ha un retrovisore il cui guscio è nero laccato con un bordino rosso e tappetini supplementari specifici. Disinibito, il tema Tattoo presenta fiori stilizzati, dai tratti particolarmente definiti. Sono disegnati con un tratto deciso, nervoso. Un gioco di striature in ogni petalo li rende ancora più netti. Con l’ambiente Porcelaine, le decorazioni della plancia e della consolle centrale hanno un rivestimento bianco opaco.

L’ambiente Aikinite sposa la tonalità Aikinite sulla plancia al nero lucido della consolle centrale. Quanto all’ambiente Porcelaine Aikinite, riveste la plancia di un colore bianco opaco e la consolle centrale della tonalità rame dorato Aikinite.

Motorizzazioni tutte tre cilindri

La gamma si compone di quattro gruppi motopropulsori 3 cilindri :

– 1.0 e-VTi 68 cambio manuale 5 rapporti, 88g/km di CO2, con un consumo dichiarato di 3,8 l/100 km,
– 1.0 VTi 68 cambio manuale 5 rapporti, 95g/km di CO2, con un consumo dichiarato di 4,1 l/100 km
– 1.0 VTi 68 ETG5, 97g/km de CO2, con un consumo dichiarato di 4,2 l/100 km
– PureTech 1.2 VTi 82 cambio manuale 5 rapporti, 99g/km di CO2, con un consumo dichiarato di 4,2 l/100 km

Prezzi e concorrenti

Il lancio della Peugeot 108 in Italia è previsto per il prossimo settembre con prezzi a partire da 9.950€ per la versione equipaggiata con il motore 1.0 VTi da 68CV a tre porte in allestimento Access per arrivare ai 14.650€ della top di gamma 1.2. PureTech da 82CV a 5 porte in allestimento Allure Top! (la versione cabrio).

Guidatore della domenica

Federico Ferrero

Direttore Autoappassionati.it

Dì la tua

Hankook Tire svela la propria visione strategica di R&S

Michelin insieme a Porsche per la nuova Macan