in

Prima l’ibrido, poi il termico: nuova formula Flex&Free di DS Automobiles

ds automobiles flex&ride
Tempo di lettura: < 1 minuto

Nuova formula finanziaria per guidare i nuovi veicoli ibridi/elettrici della Casa francese. DS Automobiles propone infatti un leasing a 36 mesi che permette, dopo appena 1 anno, di passare da una motorizzazione elettrificata a una motorizzazione termica. 

Grazie alla formula E-Tense First Experience i clienti possono valutare per un anno se la mobilità elettrica o ibrida va effettivamente incontro alle loro esigenze e necessità quotidiane, per poi passare a un’altra motorizzazione, continuando a viaggiare accompagnati dall’eleganza e dalla raffinatezza dei modelli della gamma DS.

Creata in collaborazione con Free2Move, Flex&Free è il nuovo prodotto di noleggio a lungo termine che dà la possibilità al cliente di uscire dal contratto a partire dal 12° mese senza il pagamento di costi di estinzione anticipata con un preavviso di 2 mesi, una garanzia di avere una via d’uscita per quei clienti che hanno ancora timori ad aderire ad una proposta standard per via dell’incertezza sul loro futuro personale e lavorativo. Un prodotto finanziario con zero anticipo e zero costi di uscita all’insegna della massima semplicità, trasparenza e flessibilità.

Di seguito due esempi di offerta Flex&Free 36 mesi a 45.000 Km

DS 3 Crossback

1° anno (motorizzazione E-Tense): DS 3 Crossback E-Tense So Chic a 481 euro/mese iva inclusa

2° – 3° anno (motorizzazione termica): DS3 Crossback So Chic BlueHDI 100 Manuale a 472 euro/mese iva inclusa

DS 7 Crossback

1° anno (motorizzazione E-Tense): DS 7 Crossback E-Tense Grand Chic a 750 euro/mese iva inclusa

2° – 3° anno (motorizzazione termica): DS7 Crossback Grand Chic BlueHDI 180 Automatica a 719 euro/mese iva inclusa

Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    alfa romeo stelvio quadrifoglio

    Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio premiato da Auto Zeitung

    arval

    Arval studia la mobilità del futuro, secondo i gusti degli italiani