in

Rally del Friuli Venezia Giulia day 1: Paolo Andreucci al comando

Tempo di lettura: 2 minuti

Si conclude la prima tappa del 50° Rally del Friuli Venezia Giulia sesta prova del Campionato Italiano Rally. Una tappa bella e difficile, dove il toscano Paolo Andreucci, su Peugeot 208 T16 R5, va subito all’attacco dal primo passaggio sulle prove di “Subit” ed “Erbezzo” realizzando un bel poker su Scandola e Basso.

Secondo tempo per il veronese Umberto Scandola dietro a Paolo Andreucci di 19 secondi e due decimi. Terzo assoluto il trevigiano Basso che anche se partito bene, in entrambi i giri di prove, ha dovuto poi affrontare problemi di natura meccanica prima e di alimentazione dopo, alla sua Ford Fiesta R5 LDI aumentando il distacco finale di 45’’6.

Alle spalle dei primi tre hanno chiuso quarto il piemontese Alessandro Bosca, con la Peugeot 207 S2000 e quinto il bergamasco Alessandro Perico con la Peugeot 208 T16.

Nella corsa per il Tricolore Produzione si colloca in testa di questa prima giornata il reggiano Ivan Ferrarotti, in corsa anche per il Trofeo Clio R3. Nel Campionato Italiano Rally Junior nella lotta a tre predetta tra il leader della classifica assoluta Giacomo Scattolon, il lucchese Luca Panzani e Stefano Albertini è proprio il bresciano a spuntarla con la Peugeot 208 R2 della Racing Lions.

I verdetti sono comunque rinviati alla decisiva tappa di domani, la più lunga del rally friulano. In programma ancora sei tratti cronometrati (“Canebola”, “Trivio” e la lunga “Matajur”) pari a oltre 100 chilometri, sulle imprevedibili strade friulane che potrebbero decidere le sorti del Campionato Italiano. Appuntamenti mediatici anche per domani con il secondo live streaming curato da ACI Sport allo stop dell P.S.8 Matajur e con la Diretta Tv, su Rai Sport 2 alle 19:30,dall’arrivo del rally in Piazza Libertà a Cividale

Albertini - Mazzetti su 2018 R2 - Rally Friuli


Classifica Assoluta 50 °Rally del Friuli Venezia Giulia – Prima Tappa:

1.Andreucci-Andreussi (Peugeot 208 T16 R5) in 37’01.7 ; 2.Scandola-D’Amore (Skoda Fabia S2000) a 19.2 ; 3. Basso-Dotta (Ford Fiesta R5 Ldi) a 45.6; 4. Bosca-Aresca (Peugeot 207 S2000) a 1’01.2;5. Perico-Turati (Peugeot 208 T16) a 1’08.4; 6. Colombini-Lamonato (Ford Fiesta)a 2’11.6; 7. Ferrarotti-Fenoli (Renault New Clio R3) a 2’40.8; 8.Koebler-Hofmann (Subaru Impreza)a 2’43.9 ;9. Albertini-Mazzetti (Peugeot 208 R5) a 2’47.5; 10.Toffoli-Coletti( Peugeot 207 S2000) a 2’54.8.

[iframe width=”600″ height=”338″ src=”//www.youtube.com/embed/q-qwSSyHoeI” frameborder=”0″ allowfullscreen ]

Dì la tua

Carrera Cup Italia 2014: il ritorno del campione 2013, Enrico Fulgenzi

Suzuki sarà nuovamente Official Sponsor del Torino FC per la stagione 2014/2015