martedì, 21 novembre 2017 - 10:54
Home / Notizie / Novità / Suzuki Vitara XT: quando l’offroad non basta
Vitara XT

Suzuki Vitara XT: quando l’offroad non basta

Tempo di lettura: 2 minuti

Chiamiamola pure one-off, sì perché la Suzuki Vitara XT, vista in anteprima allo scorso Salone dell’Auto di Torino – Parco Valentino, aveva destato molta curiosità e la Casa giapponese ha deciso di farla entrare in listino, con un piccolo dettaglio: ne verranno prodotte solo 100 unità.

Una serie speciale dedicata a chi ama le linee caratteristiche del SUV Suzuki e che fa l’occhiolino al mondo delle due ruote: la Vitara XT si ispira infatti all’enduro tourer V-STROM 1000 XT, con cui condivide la vocazione per i viaggi avventurosi e la capacità di raggiungere anche le mete più improbabili.

Per farlo, l’abito conta eccome: l’inedita carrozzeria BiColor Grigio Londra alla quale si abbinano i vari dettagli in Champion Yellow Metallic, il tipico giallo delle moto fuoristrada di Hamamatsu, è un preludio al carattere di questa edizione che vuole alzare l’asticella della famosa tradizione Suzuki nel mondo delle 4×4.

Anche all’interno la tinta gialla è stata utilizzata per le cornici delle bocchette dell’aria e movimenta il quadrante dell’orologio centrale Carbon con serigrafia dedicata XT, dettagli che catturano l’attenzione e impreziosiscono al tempo stesso l’ambiente.

Sviluppata a partire dall’allestiment S, la Vitara XT monta il 1.4 Boosterjet da 140 CV, l’unità benzina coadiuvata dal turbo e combinata con la trazione integrale 4WD Allgrip Select, in grado di offrire al conducente quattro modalità, in base al fondo: Auto, Sport, Snow e Lock. Ciascuna di esse ha un settaggio diverso, per adattarsi meglio alle varie condizioni e allo stile di guida.

Molto ricco l’equipaggiamento di serie della Vitara XT, in parte ereditato dalla S: cerchi in lega da 17” Nero lucido, griglia anteriore sportiva, fari anabbaglianti a LED, navigatore con mappe 3D e, per sottolineare il tagli off-road, rinforzi per il fascione paracolpi laterali così come per lo skid plate, passaruota maggiorati e, per finire, un’occhio alla sicurezza: con il Radar Brake Support c’è la funzione “attentofrena”, l’Adaptive Cruise Control e la Rear Camera con sensori anteriori e posteriori.

Il listino prezzi parte 28.900 euro per la Vitara XT con cambio manuale, prezzo che sale a 30.400 euro per l’automatica a sei rapporti. I 100 esemplari inizieranno a essere commercializzati a dicembre.

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Arriva in Italia la nuova Audi RS 4 Avant

Tempo di lettura: 2 minutiDella nuova Audi RS 4 Avant vi parlammo pochi mesi fa, in occasione del debutto …