in

Toyota e Lexus: l’ibrido approda in Serie A accasandosi alla Roma.

Tempo di lettura: < 1 minuto

Continua il buon momento dell’ibrido in Italia: dopo aver raggiunto, nel mese di settembre, la quota record del 2% sul mercato nazionale, è stato compiuto un nuovo passo in avanti con la fornitura di una flotta Hybrid Toyota e Lexus alla società calcistica AS Roma.

La Smart di Innovation di Toyota e Lexus approda così in Serie A.

In termini generali, l’obiettivo di Toyota resta quello di affermare soluzioni tecnologiche rivolte alla diffusione della mobilità sostenibile, nel pieno rispetto e tutela dell’ambiente, per garantire veicoli con il più basso livello di emissioni di CO2.

I dati, a livello mondiale, vedono Toyota leader di mercato con 8 milioni di veicoli ibridi venduti. Nei primi nove mesi del 2015, Toyota e Lexus hanno registrato quasi 18.000 immatricolazioni di auto Hybrid nel Bel Paese.

Per continuare a favorire l’affermazione dell’ibrido in Italia, dove dal 2000 si contano 78 mila unità vendute, Toyota lavora a stretto contatto con le amministrazioni locali e comunali al fine di offrire dei vantaggi per chi guida un’auto ibrida in città (come l’accesso gratuito nelle zone ZTL, l’esenzione dal pagamento del bollo o il parcheggio gratuito sulle strisce blu).

Dì la tua

CITE 2015, Mugello: Valentina Albanese vince gara 1 e si porta a casa il titolo

Garmin presenta babyCam: il primo video monitor per auto con bambini a bordo