lunedì, 20 Gennaio 2020 - 10:35
Home / Prove / Primo Contatto / Test – Nuova Toyota Auris Touring Sports

Test – Nuova Toyota Auris Touring Sports

Tempo di lettura: 3 minuti.

Palma de Maiorca, Spagna – Dopo Prius, Yaris e Auris, Toyota incrementa ulteriormente la propria offerta di vetture Hybrid presentando la nuova Auris Touring Sports. L’auto sarà in vendita a partire da ottobre in Italia, ma noi l’abbiamo già testata per raccontarvi come va.

Design elegante e moderno. Esclusivi particolari per la Hybrid.

Come la sorella Auris, da noi provata alcuni mesi fa, anche la nuova Touring Sports conserva l’accattivante e deciso design del frontale caratterizzato da un’ampia griglia inferiore trapezoidale, inserita all’interno del paraurti, e da una griglia superiore più piccola che si estende tra i fari.
Con i suoi 4,56 metri di lunghezza, il profilo laterale dell’Auris Touring Sports mantiene la stessa inclinazione del parabrezza della versione berlina, le fiancate sono caratterizzate dai montanti neri, con vernice “Piano Black” riservata al montante centrale e la cornice cromata lungo la linea di cintura.
I fari anteriori incorporano le luci di marcia diurna a led, mentre al posteriore i gruppi ottici si estendono anche sul portellone aiutando a rafforzare la forma dinamica del parafango.

Toyota Auris Touring Sports 2013

La versione Hybrid presenta – oltre ai loghi Hybrid su passaruota anteriori e portellone – esclusivi dettagli per renderla riconoscibile dal resto della gamma, come la griglia rivestita con una vernice color graffite e il badge Toyota su cofano e portellone rifiniti in Blue Hybrid.

Interni ergonomici e confortevoli

Seduti all’interno della Toyota Auris Touring Sports, abbiamo particolarmente apprezzato il design molto pulito del nuovo pannello strumenti. Bella anche la plancia, con un elegante rivestimento in vernice Satin Silver delle cornici degli elementi che la compongono. Piacevole al tatto la superficie superiore del pannello strumenti e il rivestimento delle portiere all’altezza delle spalle rifiniti in materiale soft-touch. Sull’allestimento Loung, (il top di gamma) come nel caso della vettura da noi testata, la plancia è rifinita in pelle. Unico neo, la mancanza delle bocchette di aerazione nei sedili posteriori.

Interni Auris Touring Sports 2013

Disponibile a partire dall’allestimento Active, il Toyota Touch è un’interfaccia touch-screen full-color da 6.1 pollici. Il livello successivo per i più esigenti è rappresentato dal sistema Toyota Touch & Go, che offre tutte le più comuni funzioni di navigazione con informazioni sul traffico e la possibilità di connettersi ad internet. Arriverà a breve poi, in esclusiva per il segmento C, la Twitter App. Per chi non fosse ancora sufficientemente soddisfatto, Toyota propone il Touch & Go Plus che aggiunge caratteristiche molto avanzate al sistema multimediale della Casa giapponese.

Alla guida della Auris Touring Sports Hybrid da 136CV

AURIS HYBRID TOURING SPORTS Test

Con l’arrivo sul mercato delle vetture 100% elettriche è sempre più comune vedere circolare dei veicoli che non prudcoono alcun rumore. Nonostante ciò e pur avendo guidato numerose vetture ibride, la sensazione di schiaccia il pulsante di start e avviare il motore nel più totale silenzio mi colpisce sempre. Sposto la leva del cambio, caratterizzato da un design particolare sulla versione Hybrid (denominato Shift-by-Wireless), e senza farmi notare parto, fantastico e piacevole. Siamo franchi, amo il rombo dei motori, amo la dolce armonia dei V12, ma quando si hanno sotto il cofano tristi 4L, è decisamente meglio il silenzio a fastidiosi ronzii.
Questa armonia e pace per le nostre orecchie e per quelle di chi ci circonda dura fino ad una velocità di 40 km/h, superata la quale sia attiva il motore termico a benzina 1.8 VVT-i che combinato con il cambio automatico E-CVT, soprattutto a velocità autostradali diventa notevolmente rumoroso.
La nuova Auris Touring Sports ha un buon handling e adottando una guida tranquilla la Toyota Auris Touring Sports vi conduce a destinazione in totale relax.

Motorizzazioni disponibili.

Oltre alla versione Hybrid, da noi provata, Auris Turing Sports è disponibile sia in versione benzina che diesel.
Due i diesel presenti in gamma: Il 1.4 D-4D con cambio manuale a 6 rapporti, sviluppa 66 kW / 90 CV di potenza e una coppia massima di ben 205 Nm in una fascia tra 1.800 e 2.800 rpm. Il 2.0 turbodiesel D-4D disponibile con trasmissione manuale a 6 rapporti, da 124 CV è stato perfezionato ed equipaggiato di serie con tecnologia Stop & Start. Un motore benzina, il 1.6 Valvematic con cambio manuale a 6 rapporti, sviluppa una potenza di 97 kW / 132 CV, una coppia massima di 160 Nm a soli 4.400 rpm, consumi dichiarati di 6,1 l/100 km nel ciclo combinato ed emissioni di CO2 pari a 140 g/km.

NEW AURIS HYBRID TOURING SPORTS

Prezzi ed Allestimenti

La nuova vettura arriverà nelle concessionarie italiane ad ottobre 2013 e ad oggi non è ancora stato diffuso il listino ufficiale per il nostro mercato. Il Presidente e CEO di Toyota Motor Italia – Massimo Gargano – durante la nostra intervista ci ha anticipato che la Toyota Auris Touring Sports in versione Hybrid, che rappresenterà il cuore della gamma, partirà da 24 mila euro. Per Diesel e Benzina saranno disponibili tre allestimenti: Auris, Active e Lounge. Per la versione Hybrid invece gli allestimenti saranno: Active Eco, Active + e il top di gamma Lounge.

Concorrenti

Le concorrenti della versione hybrid sono la Peugeot 3008 Hybrid4 e la 508 RXH. Se invece analizziamo le avversarie per le altre due alimentazioni troviamo: Ford Focus SW, Opel Astra Sports Tourer e Renault Megane Tourer.

Video – Nuova Toyota Auris Touring Sports
[iframe width=”400″ height=”300″ src=”http://toyota.lulop.com/embed/player/337962″ frameborder=”0″ scrolling=”no” ]
Loading...

Autore: Federico Ferrero

Direttore Autoappassionati.it

Potrebbe interessarti

Renault Captur 2020

Renault Captur 2020 | Prova su strada in anteprima

Renault Captur 2020: abbiamo provato in anteprima la nuova generazione del crossover francese. All’esame esterni, …

Loading...