in

Una Bugatti Chiron Pur Sport si divora le montagne di Dubai [VIDEO]

03_chiron-pur-sport-1
Tempo di lettura: 2 minuti

Testata tra Dubai e Hatta dalle abili mani del collaudatore Andy Wallace, la hypercar di Molsheim ha dimostrato di che pasta è fatta anche sulle curve di una strada di montagna.

E’ ormai noto che la Bugatti abbia realizzato varie versioni della Chiron per raggiungere scopi ben diversi. Se, infatti, la Chiron 300+ è stata progettata appositamente per stabilire un nuovo record di velocità massima, sfondando il muro delle 300 miglia orarie, e per questo i progettisti si sono concentrati sul massimo affinamento dell’aerodinamica e sulla riduzione delle masse in gioco, con la Chiron Pur Sport l’obiettivo era ben diverso.

Puro piacere di guida

In questo caso la Casa di Molsheim voleva dimostrare di essere capace di realizzare una hypercar non solo prestazionale ma anche agile, divertente ed efficace tra le curve, una vera e propria divora cordoli. Per questo motivo sulla Pur Sport gli ingegneri si sono concentrati meno sulla velocità massima in favore di una maggiore agilità e tenuta di strada grazie a un’attenta riprogettazione di aerodinamica, assetto, masse e persino rapporti del cambio.

Più leggera di circa 50 kg rispetto alla versione per così dire normale, la Pur Sport ha un’aerodinamica ottimizzata, molle più rigide, un alettone fisso largo 1,9 metri e pneumatici Michelin Sport Cup 2 R 285/30 20″ e 355/25 21″ di serie. Il W16 da 8.0 litri biturbo da 1.500 CV e 1.600 Nm, invece, non ha subito modifiche se non quelle relative all’impianto di scarico e si avvale di un cambio automatico con rapporti più corti del 15% che fanno “frullare” il motore fino a un regime massimo di 6.900 giri/min e le permettono di raggiungere i 100 km/h da fermo in soli 2,3 secondi.

Il terreno di prova

Dopo però averla messa alla prova lungo i difficilissimi 20 e più chilometri dell’Inferno Verde (Nurburgring), Bugatti ha pensato bene che fosse arrivato il momento di mettere in mostra le sue doti dinamiche anche su strade aperte al pubblico. Lasciata nelle amorevoli e fidate mani di Andy Wallace, campione di Le Mans, della 24 Ore di Daytona e della 12 Ore di Sebring ma soprattutto test driver ufficiale della Casa francese, la Bugatti Chiron Pur Sport si è letteralmente sgranchita le gambe lungo una panoramica e tortuosa strada attraverso le montagne Hajar che costeggiano il confine con l’Oman.

Un terreno perfetto, quello delle strade di montagna che collegano Dubai a Hatta, dove mettere alla prova le sue reali capacità, dimostrando che le modifiche apportate si sono tradotte in una superiore maneggevolezza e tenuta di strada. Che dite, a Molsheim saranno riusciti nel loro intento? Per scoprirlo non vi resta che guardare il video qui sotto oppure diventare con “semplici” 3 milioni di euro uno dei 60 fortunati possessori di questo bolide francese.

Pop corn a portata di mano e godetevi il video

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0

    La Ferrari SF90 Stradale sfodera i suoi 1.000 CV in galleria [SOUND – VIDEO]

    enel x, Porsche, q8

    Porsche Italia, Q8 e Enel X: si amplia la rete per la ricarica ultrafast in Italia