in

Waze collabora con l’OMS per migliorare la sicurezza sulle strade

waze for cities
Tempo di lettura: 2 minuti

Waze continua a fare il pieno di utenti, con una community di oltre 140 milioni di persone a livello globale, e pensa alla sicurezza stradale. A breve verrà lanciata una nuova funzionalità che permetterà ai partner di Waze for Cities di inviare direttamente ai conducenti notifiche a sostegno della sicurezza attraverso un nuovo avviso.

Waze for Cities Safety Messages permette alle città e ai dipartimenti dei trasporti partner di Waze di tutto il mondo di utilizzare le comunicazioni tempestive, rilevanti e iperlocali degli utenti in-app per promuovere la sicurezza stradale. Queste segnalazioni di sicurezza appaiono ai conducenti quando sono fermi per più di 10 secondi e scompaiono quando il veicolo è in movimento.

Per supportare ulteriormente la Settimana della Sicurezza Stradale delle Nazioni Unite, Waze sta dimostrando il suo impegno verso la sicurezza stradale unendosi all’iniziativa #StreetsForLife dell’Organizzazione Mondiale della Sanità e firmando una lettera aperta che sostiene la riduzione, la progettazione e l’applicazione di velocità più sicure, dando priorità, inoltre, alle strade a velocità controllata in tutte le aree residenziali e vicino alle scuole.

“Le strade a velocità controllata sono il cuore di ogni comunità” osserva il Dott. Etienne Krug, Director of the Department of Social Determinants of Health dell’OMS. “Ridurre i limiti di velocità urbani a 30 km/h (20 mph) nei luoghi in cui le persone vivono, lavorano e giocano è un passo per restituire le strade alle persone e garantire che siano in grado di raccogliere i benefici di città sicure, sane, verdi e vivibili. Le strade a velocità ridotta sono strade per la vita”.

Il programma gratuito Waze for Cities, attivo dal 2014 e che ad oggi conta 1.800 partner globali, è incentrato sulla smart mobility e si basa sullo scambio gratuito, collaborativo e bidirezionale di dati a sostegno di municipalità e aziende di trasporto a livello internazionale al fine di trasformare i dati in insights sulla mobilità con l’obiettivo di ottimizzare l’infrastruttura esistente, aggiungendo valore in tempo reale. In Italia, ad esempio, dal 2016 è attiva la collaborazione con l’Agenzia della Mobilità di Roma per quanto riguarda le modifiche alla viabilità privata e pubblica in occasioni di grandi eventi e dal 2019 con Aeroporti Di Roma per migliorare la scorrevolezza e l’eventuale reindirizzamento del traffico cittadino nell’area aeroportuale e il conseguente aumento del livello di sicurezza stradale.

Waze safety message

“Da tempo Waze mette a punto funzionalità per aumentare la sicurezza stradale. Dagli gli avvisi di pericolo lungo la strada, agli indicatori per il cambio corsia, alla segnalazione di attraversamenti ferroviari e grazie a Waze for Cities sigla collaborazioni per fornire soluzioni affidabili mettendo sempre al centro le esigenze dei cittadini. Ora che, a causa della pandemia, l’auto è diventata il mezzo ritenuto più sicuro per spostarsi, grazie agli strumenti digitali, possiamo supportare ulteriormente anche la sicurezza alla guida” conclude Dario Mancini, Regional Manager Italy & EMEA Emerging Markets di Waze

Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0

    La Lamborghini Huracan STO gira al Nurburgring e sembra un’auto da corsa [VIDEO]

    Cupra Claudio Marchisio

    Claudio Marchisio al centro del progetto Cupra Tribe [VIDEO]