in

Waze è mobility partner della 1000 Miglia 2021: i loghi sull’Alfa 1900 Ti

1000 miglia 2021
Tempo di lettura: 3 minuti

Tutto pronto per la 39ª edizione della storica 1000 Miglia e Waze (dal 16 giugno al 19 con partenza e ritorno a Brescia) è ugualmente pronta ai blocchi di partenza. Waze è Mobility Partner e tornerà sicuramente utile per regolare il traffico durante il passaggio della carovana. La social navigation app supporterà nuovamente la guest car Alfa Romeo 1900 TI del 1954 che sarà guidata da tre diversi equipaggi capitanati da un pilota con disabilità nel corso delle quattro tappe della competizione per promuovere una mobilità senza barriere nel mondo delle auto e del motorsport. 

In aggiunta, sull’app di Waze saranno disponibili diversi messaggi, promossi da 1000 Miglia, che incoraggeranno il rispetto del protocollo #covidsafe attivo per tutta la durata della gara. Durante lo svolgimento, gli utenti di Waze e l’app stessa contribuiranno ad aggiornare preventivamente l’itinerario in modo da segnalare le strade alternative percorribili nelle vicinanze della competizione, evitando di creare congestionamenti e problemi alla circolazione. Tutte le informazioni relative alle interruzioni stradali e agli orari di apertura e chiusura delle vie cittadine saranno costantemente aggiornate nella pagina dedicata ai grandi eventi presente sul sito web di Waze: www.waze.com/it/events.

Waze, 1000 Miglia e Scuderia del Portello insieme per una mobilità senza barriere

1000 Miglia e Waze supporteranno il progetto “Mobilità senza barriere: disabilità e motorsport” organizzato dalla Scuderia del Portello, come avvenne già in occasione dell’edizione 2020. Come lo scorso anno, infatti, alla 1000 Miglia sarà presente la Guest Car Alfa Romeo 1900 TI del 1954, celebre auto guidata dal famoso pilota di F1 Clay Ragazzoni rimasto paraplegico a seguito di un incidente in gara nel 1980. Per questa edizione della Freccia Rossa, in seguito ad un restauro completo, l’auto sarà nuovamente simbolo e testimonial di una mobilità senza barriere, promuovendo l’inclusione della disabilità nel mondo del motorsport.

Quest’anno l’Alfa Romeo 1900 TI sarà guidata da tre diversi equipaggi, ciascuno con un pilota con disabilità, che si intercambieranno durante le quattro tappe della competizione. La partenza sarà tutta al femminile con Francesca Stanguellini e Savina Confaloni. Francesca Stanguellini, nipote di Vittorio Stanguellini – fondatore di una delle case automobilistiche più iconiche a livello internazionale -, ha subito l’amputazione della gamba sinistra. Francesca prosegue la tradizione di famiglia gestendo in prima persona il Museo Stanguellini, oltre ad essere una lady driver da prima in Formula Ford e successivamente nella regolarità classica con alcuni modelli Stanguellini. Per le due tappe centrali, Roma e Bologna, l’equipaggio sarà composto da Fabrizio Zugliano e Daniela Dal Col. Fabrizio Zugliano, che convive dall’età adolescenziale con una rara malattia degenerativa che lo costringe sulla carrozzina, è un ex pilota di rally con auto adattate per conducenti disabili. L’ultima tappa, invece, vedrà protagonista l’equipaggio formato da Giuseppe Volpes e Dario Mancini. Giuseppe Volpes, affetto da disabilità fin da bambino a causa di una malattia, è un giovane manager che, grazie alla partecipazione alla gara, desidera trasmettere un messaggio di assoluta positività dimostrando come tante barriere, non solo nella mobilità, possano essere superate per raggiungere importanti traguardi.

Siamo molto felici di rinnovare la partnership con Waze per l’edizione 2021 della 1000 Miglia. Infatti, anche quest’anno, grazie al costante monitoraggio della viabilità ad opera della Community, potremo garantire a tutti gli appassionati che ci seguiranno una gara sicura e priva di traffico in tutte le tappe. Waze ci aiuterà anche a diffondere, attraverso speciali messaggi che compariranno sull’app, il nostro protocollo #covidsafe. Il digitale è anche quest’anno una parte fondamentale per supportare la gara storica sia a livello logistico sia in merito a tematiche a noi molto care.  Infatti, confermiamo con molta gioia anche il nostro pieno sostegno alla Scuderia del Portello presente con l’auto-testimonial Alfa Romeo 1900 TI, già pilotata dal grande Clay Regazzoni, che sarà guidata da tre piloti con disabilità per sostenere il messaggio di una mobilità senza barriere” ha commentato Alberto Piantoni, Amministratore Delegato di 1000 Miglia.  

La partnership con 1000 Miglia continua e siamo lieti di essere, anche quest’anno, uno strumento importante per ridurre le possibili complicazioni legate al traffico lungo i molti chilometri della competizione. Grazie al lavoro instancabile dei nostri Map Editor, saremo in grado di monitorare la situazione della viabilità in tempo reale.  La nostra app sarà al fianco di 1000 Miglia anche nel sostenere il protocollo anti Covid-19: infatti, per tenere sempre alta l’attenzione su questo argomento, gli automobilisti collegati all’app nei pressi della competizione riceveranno messaggi relativi al rispetto delle normative vigenti. Siamo inoltre entusiasti di poter supportare nuovamente il progetto benefico “Mobilità senza barriere: disabilità e motorsport” promosso dalla Scuderia del Portello.” dichiara Dario Mancini, Regional Manager Italy and EMEA Emerging Markets. 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    helbiz teaser pininfarina

    Helbiz stringe un accordo con Pininfarina e MT Distribution: primi passi nel mondo dell’auto?

    alfa romeo 111 anniversary

    I 111 anni di Alfa Romeo si festeggiano, finalmente, insieme agli appassionati