sabato, 22 settembre 2018 - 3:57
Home / Notizie / Motorsport / WRC – Rally d’Italia Sardegna 2013
by VW motorsport

WRC – Rally d’Italia Sardegna 2013

Tempo di lettura: 3 minuti.

Dopo l’Acropoli, i concorrenti del WRC disputeranno un altro rally contraddistinto da un format di gara compatto. Condensato in due giorni, il Rally d’Italia-Sardegna 2013 annovera 16 speciali e 306 km cronometrati. Esattamente come è accaduto in Grecia, ci si aspetta che la gara si disputi su un ritmo infernale fin dai primi metri.

Due anni dopo la presentazione della Polo R WRC –che all’epoca era solo un prototipo– la Volkswagen Motorsport ritorna in Sardegna con quattro vittorie in tasca, su sei appuntamenti disputati, nonché 56 speciali vinte su 104 percorse. La casa tedesca è anche in testa del Campionato Piloti e di quello Costruttori 2013.
Un solo obbiettivo in mente per Citroën-Total Abu Dhabi WRT e Qatar M-Sport WRT, possibilmente da raggiungere prima della pausa estiva: fermare il dominio della VW.
Alla Citroën non mancano gli assi nella manica, grazie al vincitore uscente della gara italiana, Mikko Hirvonen, che è sempre stato molto competitivo in questa corsa. Il suo compagno di squadra, Dani Sordo, 2°in Grecia, ha dimostrato quanto può essere veloce anche sullo sterrato.
In casa Ford, Evgeny Novikov e Mads Ostberg hanno le armi giuste per imporsi. Il russo è alla ricerca del riscatto dato che un’uscita di strada ha vanificato tutto quello che aveva fatto di buono in terra greca. Si spera che Mads Ostberg abbia scacciato la sfortuna che lo ha sempre costretto a inseguire nelle gare precedenti. Il norvegese ha corso una gara test al Rally Haurskog/Holand ed è stato autore di ottimi passaggi che hanno fatto furore sui vari social network.
Il percorso del Rally d’Italia-Sardegna è abbastanza classico, con speciali tecniche strette, veloci ed insidiose, diversi salti e guadi, un fondo stradale sabbioso che può divenire sconnesso in certi tratti. Il secondo passaggio di Gallura dovrà esser disputato nottetempo, venerdì. Tutti i piloti prioritari 1 disporranno di 35 pneumatici Michelin Latitude Cross, da scegliere tra 24 H2 (hard) e 16 S2 (soft).
Oltre ai piloti ufficiali, il gallese Elfyn Evans, campione della WRC Academy 2012, disporrà della Ford Fiesta RS WRC di Nasser Al-Attiyah. Anche il polacco Michal Kosciuszko piloterà una Ford Fiesta RS WRC gommata Michelin, così come lo svedese PG Andersson.
In WRC 2, Sepp Wiegand è di ritorno al volante della sua Skoda Fabia S2000. Gli altri concorrenti Kubica, Al-Kuwari, Protasov, Gorban, Kikireshko, Fuchs Bertelli si ritroveranno dopo la Grecia.
In WRC 3, le DS3 della Citroën Top Driver saranno di ritorno sulla scena, dopo il Rally del Portogallo. L’unico pilota a rappresentare i colori dell’Italia in questo trofeo sarà Simone Campedelli, afflitto da noie meccaniche nella prima gara ma autore di ottimi tempi che fanno ben sperare per la gara italiana.

ucci sardegna-2013

Dopo l’esperienza di due anni fa, torna in coda al mondiale WRC il Rally Costa Smeralda, valido per in Campionato Italiano Rally e il Trofeo Rally Terra.
Rispondono all’appello il veronese Umberto Scandola, in coppia con Guido D’Amore, su Skoda Fabia S2000, vincitori nell’ultimo appuntamento in riva all’Adriatico, ma anche il bergamasco Alessandro Perico, navigato da Fabrizio Carrara, a bordo della Peugeot 207 S2000. In questa gara, sempre spettacolare, non mancherà l’equipaggio ufficiale della Peugeot composto da Paolo Andreucci e Anna Andreussi che tornano a correre sull’affezionata e pluridecorata Peugeot 207 S2000 della Peugeot Italia Motorsport.
Assenti due grandi big del Campionato Italiano Rally: Stefano Albertini in coppia con Simone Scattolin e, l’equipaggio della Power Car composto da Giandomenico Basso e Mitia Dotta.
La gara, organizzata dalla Great Events Sardinia, assicura così la presenza dei migliori team ed equipaggi in campo nazionale e si svolgerà Venerdì 21 e Sabato 22 giugno, con partenza da Olbia Venerdì, il mondiale partirà da Sassari, e arrivo sempre a Olbia alle 18,30 di Sabato. Nelle due giornate di gara 455,90 i km totali, con 129.04 km di prove speciali cronometrate. Cinque prove speciali in programma, prima di arrivare al parco assistenza di Isola Bianca.

 

Programma Mondiale WRC

Giovedì 20 Giugno:
QS – Qualyfying stage

Venerdì 21 Giugno:
07:58 – PS 1 Monte Lerno 1 km 31,08
10:46 – PS 2 Castelsardo 1 km 14,00
11:34 – PS 3 Tergu – Osilo 1 km 14,93
13:49 – PS 4 Castelsardo 2 km 14,00
14:37 – PS 5 Tergu – Osilo 2 km 14,93
16:44 – PS 6 Monte Lerno 2 km 31,08
19:23 – PS 7 Gallura 1 km 13,55
21:28 – PS 8 Gallura 2 km 13,55

Sabato 22 Giugno:
08:06 – PS 9 Monte Olia 1 km 19,27
08:36 – PS10 Terranova 1 km 14,82
09:19 – PS 11 Monti di Alà 1 km 22,25
10:27 – PS 12 Coiluna-Loelle 1 km 22,35
14:25 – PS 13 Monte Olia 2 km 19,27
14:55 – PS 14 Terranova 2 km 14,82
15:38 – PS 15 Monti di Alà 2 km 22,25
16:46 – PS 16 Coiluna-Loelle 2 km 22,35

 

Programma C.I.R.

Venerdì 21 Giugno:
18:44 – PS 1 Monte Lerno 1 km 31,08

Sabato 22 Giugno:
10:07 – PS 2 Monte Olia 1 km 19,27
10:38 – PS 3 Terranova 1 km 14,82
11:22 – PS 4 Monti di Alà 1 km 22,25
12:31 – PS 5 Coiluna-Loelle 1 km 22,35
16:25 – PS 6 Monte Olia 2 km 19,27

Autore: Andrea Vineis

Potrebbe interessarti

Clio Cup Italia Imola 2018

Clio Cup Italia, Imola 2018: una tappa tra sorprese e conferme

Tempo di lettura: 2 minuti. Ad Imola è andato di scena il quinto doppio appuntamento della Clio Cup Italia che …

something