mercoledì, 11 Dicembre 2019 - 14:37
Home / Notizie / Motorsport / Antonio Giovinazzi ringrazia a modo suo: il post su Instagram tutto da ridere!
Antonio Giovinazzi

Antonio Giovinazzi ringrazia a modo suo: il post su Instagram tutto da ridere!

Tempo di lettura: 2 minuti.

La stagione di Antonio Giovinazzi, la prima completa del giovane pilota italiano in F1, è stata ricca di alti e bassi. Una stagione, al servizio del team Alfa Romeo Racing, che gli è valsa la riconferma per la stagione 2020. Ora che l’obiettivo principale è andato in cassaforte, Antonio non può far altro che pensare a migliorare ancora per puntare a obiettivi ancora più ambiziosi.

Da noi intervistato solo pochi giorni aver ricevuto la lieta notizia dal team Alfa Romeo, (QUI la nostra video intervista) e aver concluso le ultime due gare del campionato, il pilota pugliese ha voluto festeggiare così, in maniera simpatica, questo suo primo anno di F1.

Antonio Giovinazzi su Instagram ringrazia così

Solito a scrivere i suoi post su Instagram sia in italiano, sia in inglese, a volte non solo quelle, il “nostro” si è speso a ringraziare tutti in una delle lingue, o sarebbe meglio dire dialetti, che conosce meglio: il pugliese!

Chissà cosa avranno pensato i suoi tifosi stranieri leggendo V vogghie bièn a tutt quand…

La stagione di Antonio Giovinazzi in F1: riviviamola insieme

Annunciato il 25 settembre 2018 in qualità di pilota ufficiale di Alfa Romeo Racing per la stagione 2019, al fianco di Kimi Raikkonen, il primo mondiale completo. Il suo miglior risultato è l’11° posto in Barhain, mentre la luce inizia a vedersi in Austria, dove arriva il primo, attesissimo, punticino, grazie al 10° posto.

Anche la pazza gara di Hockenheim, che vede ritiri eccellenti (Bottas e Leclerc), premia la regolarità delle C38 che si classificano entrambe a punti, venendo poi squalificate per alcune irregolarità rilevate dai commissari. Il “cammino” di Antonio riprende a Monza, dove, davanti al suo pubblico e ai tifosi italiani, giunge nono, riportando un pilota italiano a punti, nella gara di casa, a distanza di 13 anni.

Altro punto sotto le luci artificiali di Singapore, con la soddisfazione di aver condotto la gara per alcuni giri grazie alla sosta ritardata: anche in questo caso era dal 2009 che non si vedeva un pilota italiano davanti a tutti in una gara del mondiale (Giancarlo Fisichella, SPA 2009).

Altra gara pazza e altri punti, stavolta davvero pesanti, per Alfa Romeo Racing e per i suoi piloti. Lo scorso 17 novembre, infatti, le due C38 giungono quarta e quinta, il miglior risultato stagionale per il team.

Ora, una volta conclusi i test Pirelli ad Abu Dhabi, testa al 2020!

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Il DTM a Monza

DTM 2020: il debutto a Monza nei test pre-stagionali

Dopo l’annuncio ufficiale della partecipazione a Monza di DTM nel calendario 2020 arriva un’altra notizia …