in

BMW M3 2021: più cattiveria per la nuova berlina tedesca

bmw m3 2021
Tempo di lettura: 2 minuti

Fa già discutere la nuova BMW M3 2021, una delle auto più attese nel panorama delle berline che giocano a fare le supercar. La potenza passa da 480 a 510 CV, non a caso la stessa di una certa Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio, e cambia anche, e non poco, l’estetica, con quel lato B che, doppio terminale di scarico a parte, un must di tutte le M3, somiglia alla “normale” Serie 3 G20, mentre davanti ecco il mastodontico doppio rene di scuola nuova Serie 4 che, per l’appunto, sta dividendo gli appassionati.

Sotto il cofano della nuova BMW M3 2021 c’è il classico 6 cilindri in linea Twin Power Turbo con mono scroll e ulterioridiversi ritocchi per migliorare l’efficienza e aumentare la cavalleria. La M3 2021 ha infatti 480 CV a 6.250 giri/min, con relativa coppia max. di 550 Nm tra i 2.650 e i 6.130 giri, mentre la M3 Competition, anche lei in arrivo nella primavera 2021, porta il limite a 510 CV, con 650 Bm di copppia sempre nel range 2.750-5.500 giri/min.

bmw m3 2021
Eh sì, avete visto bene: confermato il cambio manuale anche sulla nuova M3, la Competition avrà lo Steptronic

Gli appassionati gioiscono. Eh sì, rimane il cambio manuale, un sei rapporti, sulla nuova M3 2021. Ci sarà anche lo Steptronic a 8 rapporti, per la Competition, con tempi di rilievo sullo 0-100: col manuale si scatta da fermo in 4,2 secondi, con l’automatico, e con 30 CV in più, in 3,9 secondi.

Ovviamente la Competition, che costerà qualcosa di più della M3 2021 (dei prezzi di M3 2021 parliamo al fondo dell’articolo), avrà anche la trazione integrale XDrive intelligente, potendo ripartire tutta la coppia al posteriore ma intervenire, alla bisogna, sull’anteriore, per divertirsi in sicurezza.

bmw m3 2021

Infine le dimensioni di BMW M3 2021: è più voluminosa della generazione precedente, tanto da misurare 12,2 centimetri in più in lunghezza, per un totale di 4,79 metri (passo + 4,5 centimetri), 2,6 centimetri in larghezza (1,90 metri) e appena 2 millimetri più bassa in altezza (1,43 metri), per una maggiore sportività ma anche stabilità visto il passo allungato.

Per quanto riguarda i già citati prezzi, BMW ha voluto svelare subito le carte relative alla nuova generazione della sportiva che arriva sul mercato 35 anni dopo la prima M3. L’ultima arrivata parte da un prezzo di 95.900 euro, mentre la versione Competition attacca a 100.400 euro.

Dotazione di serie molto completa per entrambe le versioni, ma tra gli optional da segnalare…

  • Impianto frenante M Carbon Ceramic (8.400 euro)
  • Pacchetto M Race Track (16.800 euro)
  • M Driver’s Package (2.550 euro)
  • Cerchi in lega 19″/20″ (da 2.000 a 2.950 euro)
  • BMW Laserlight (1.540 euro)
  • Sedili in carbonio M (3.900 euro)
  • BMW Head-up Display (1.130 euro)
  • Pacchetto esterni in carbonio (4.800 euro)
  • Pacchetto Technology (2.450 euro)
  • Vernici BMW Individual (da 2.000 a 4.400 euro, di serie Alpine White)

Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0

    Tesla Battery Day: Musk lancia le batterie con oltre il 50% di autonomia in più

    range rover velar 2021

    Range Rover Velar 2021: arrivano l’ibrido plug-in e nuove tecnologie