in

DS 9 E-Tense: cosa sono e come funzionano le DS Active Scan Suspension

DS 9 E-Tense
Tempo di lettura: < 1 minuto

Il potente assortimento di originali tecnologie DS Automobiles non poteva rinunciare a portare su DS 9 E-Tense il sistema DS Active Scan Suspension.

Le ambizioni che riguardano piacere di guida e comfort di bordo includono il controllo automatico delle sospensioni grazie al monitoraggio delle condizioni della strada effettuato da una videocamera dedicata. L’originale obiettivo nel garantire viaggi al riparo dalle insidie di strade dal fondo imperfetto, risale al 1955. La memoria collettiva ricorda la celebre sospensione idropneumatica, con cui veniva garantito un comfort irraggiungibile dalla concorrenza di quel tempo.

Come funzionano le DS Active Scan Suspension

I benefici non riguardano solo il benessere dei passeggeri, poiché la tenuta di strada si avvantaggia di maggiore precisione, con innegabili risvolti anche in termini di sicurezza. Oggi l’originale sistema può contare sul supporto di una videocamera, pronta a rilevare le imperfezioni della strada nei 5 metri che precedono l’auto. Il sistema DS Active Scan Suspension provvede di riflesso a regolare in tempo reale ed in maniera indipendente, i quattro ammortizzatori.

Insieme alla videocamera, posizionata dietro il parabrezza, 4 captatori di assetto e 3 accelerometri forniscono le informazioni che DS Active Scan Suspension analizza contestualmente a velocità della vettura, angolo di sterzata e frenata. Un flusso continuo di informazioni, cui corrisponde un immediato riscontro sulle singole sospensioni, in grado di diventare più rigide oppure più morbide.

Comfort senza eguali quindi, come ti aspetteresti da una berlina di gran classe come DS 9 E-Tense, che grazie a DS Active Scan Suspension sfodera la dinamicità di un coupé da Gran Turismo. Un concetto che il design di DS 9 E-Tense riprende in maniera esemplare, sulla scia di quella fusione tra eleganza e sportività al centro dell’universo DS Automobiles.

Pilota professionista

Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    Citroen GS Break

    Citroën GS Break: dal ’70 una vera icona francese

    Maserati MC20 Alcantara

    La nuova Maserati MC20 veste una nuova tipologia di Alcantara