in

Le elettriche del Gruppo PSA: una proposta completa. Ecco tutti i modelli

Tempo di lettura: 4 minuti

Il gruppo PSA (composto da Citroën, DS, Opel e Peugeot) ha sempre creduto nell’elettrificazione delle proprie vetture. Infatti esso attualmente offre 10 modelli elettrificati: 4 elettrici e 6 ibridi plug-in.

Le proposte ibride per ora sono tutte vetture citycar o mini SUV basate sulla nuova piattaforma eCMP che condividono lo stesso motore 136 CV con trazione anteriore e pacco batteria da 50 kWh, ma l’offerta è destinata ad allargarsi. A oggi conta:

•             DS 3 Crossback E-Tense

•             Opel Corsa-e

•             Peugeot e-208

•             Peugeot e-2008

Le elettriche di PSA in dettaglio

DS 3 Crossback E-Tense – A partire da 39.600 euro

La DS 3 Crossback E-Tense è la variante elettrica della piccola SUV francese nata nel 2019 e monta un motore da 136 CV. E’ la versione più “barocca” e raffinata del gruppo, con forme complesse e all’avanguardia. Dentro lo spazio però non è molto, se paragonato agli altri SUV della concorrenza, in compenso le linee sono ricercate e i materiali di ottima fattura. L’autonomia supera i 300 km.

Opel Corsa-e A partire da 30.800 euro

La Opel Corsa-e è la variante elettrica della sesta generazione della citycar Corsa ed è l’alternativa elettrica più “popolare” del gruppo PSA. Anch’essa ospita sotto il cofano lo stesso motore da 136 CV e fino a 330 km di autonomia. Nonostante il prezzo più basso condivide tutte le tecnologie di assistenza alla guida e infotainment evoluti delle “cugine” più care. Le linee sono sportiveggianti e non passa certo inosservata.

Peugeot e-208 A partire da 33.400 euro

La Peugeot e-208 è la variante elettrica della seconda generazione della 208. Nata nel 2019 e realizzata sullo stesso pianale eCMP delle altre, monta lo stesso motore da 136 CV. L’autonomia dichiarata è di 340 km. La 208 si è rinnovata diventando quasi premium, infatti forme, tessuti e materiali sono realizzati veramente con cura. Spicca il Peugeot i-Cockpit di nuova generazione, dotato ora di display digitale 3D e di una gamma di aiuti alla guida di livello 2 normalmente riservati a modelli di segmento superiore.

Peugeot e-2008 A partire da 38.050 euro

La Peugeot e-2008 è la variante elettrica “Suvvizzata” della 208, derivata della seconda generazione della 2008. Anche in questo caso il motore genera una potenza di 136 CV mentre l’autonomia è di 320 km. Condivide forme, colori, materiali e dinamica di guida con la sorellina e-208. Leggermente più spaziosa dentro, così come nel bagagliaio.

Pittaforma eCMP: l’elettrico è l’alternativa

Condivisa dal quartetto di vetture di cui sopra, la nuova versione elettrica della piattaforma CMP (chamata eCMP), è pensata per ospitare un motore elettrico da 100kW (136 CV), di un pack batteria agli ioni di litio da 50kWh e di una pompa di calore ad alte prestazioni. La coppia del motore anteriore è di 260 Nm (disponibile ovviamente già da 0 giri motore)

Sono presenti tre modalità di guida per privilegiare sprint o autonomia:

•             Eco: serve a ottimizzare l’autonomia

•             Normal: per un comfort ottimale per l’uso quotidiano

•             Sport: priorità alle prestazioni, il motore eroga la potenza massima (si copre lo 0-100 km/h in 8.1 s sulla e-208).

Le elettriche di PSA hanno disponibili anche due modalità di recupero di energia in frenata, selezionabili tramite la leva del cambio: moderato, che fornisce una sensazione simile a quella percepita durante la frenata con un motore a combustione o aumentato, per una decelerazione controllata tramite il pedale dell’acceleratore, genera circa 1.2m/s2

La batteria ad alta capacità da 50 kWh è posizionata sotto il pianale, in modo da non perdere volume di carico. Essa occupa 220 litri, pesa 350 kg, che però sono distribuiti sotto il piano del pavimento. Il peso della batteria è parzialmente compensato da un risparmio di peso di 50 chilogrammi in altri componenti rispetto alla versione ICE. Questa batteria da 18 moduli a 12 celle l’uno, raffreddata a liquido, è garantita per 8 anni o 160.000 km per il 70% della sua capacità di carica. L’abitabilità e il volume del bagagliaio sono identici a quelli della versione termica.

Le elettriche PSA presentano, inoltre, un comfort termico ai massimi livelli per via di:
• un elemento riscaldante ad alta potenza (5 kW), alimentato dalla batteria ad alto voltaggio;
• una pompa di calore e regolazione automatica della temperatura dell’abitacolo che forniscono lo stesso livello di comfort dei veicoli a propulsione termica;

• sedili riscaldati (disponibili in opzione in base alle versioni)
• un precondizionamento programmabile dal touchscreen o a distanza mediante l’App MyPeugeot dallo smartphone.

Sicurezza in prima linea con PSA

Per il capitolo sicurezza le vetture PSA aprono la strada alla guida semi-autonoma di livello 2 anche su citycar e SUV compatti, perché dispongono di equipaggiamenti di ultima generazione come:

• Adaptive Cruise Control con funzione Stop & Go (in presenza del cambio EAT8) con adeguamento automatico della distanza dal veicolo che precede, fino a fermarlo, se necessario;
• Lane Positioning Assist, mantenimento automatico del veicolo in carreggiata; legato all’attivazione dell’Adaptive Cruise Control Stop & Go, permette di scegliere e di mantenere in automatico la posizione del veicolo all’interno della corsia;


• Park Assist con funzione perimetrale Flankguard (in presenza del cambio automatico EAT8). Il sistema gestisce automaticamente lo sterzo, l’accelerazione e il freno per entrare e uscire dai parcheggi;
• Active Safety Brake, la frenata automatica di emergenza di ultima generazione (rileva i pedoni e i ciclisti, di giorno e di notte, da 5 a 140 km/h) e Distance Alert (allerta rischio collisione);
• Active lane departure warning, l’avviso di superamento involontario delle linee della corsia con correzione della traiettoria a partire da 65 km/h (svincolato dall’attivazione dell’ACC);
• Driver Attention Alert, in grado di avvisare il guidatore in caso di distrazione alla guida a velocità superiori a 65 km/h, attraverso le analisi dei micromovimenti del volante;
• High Beam Assist, commutazione automatica degli abbaglianti / anabbaglianti;
• Speed Limit Detection: lettura dei cartelli stradali con suggerimento del limite di velocità;
• Extended Traffic Sign Recognition: riconoscimento avanzato dei cartelli stradali (Stop, senso vietato);
• Active Blind Corner Assist: sistema attivo di monitoraggio dell’angolo cieco (con correzione attiva della traiettoria). Questa funzione è disponibile a partire da 12 km/h;
• EPS freno di stazionamento elettrico.

Tecnologia di connessione e incentivi

Elemento fondamentale della moderna vita quotidiana, lo smartphone trova perfetta integrazione a bordo delle vetture elettriche di PSA. E’ infatti disponibile la funzione Mirror Screen con multi compatibilità attraverso i protocolli di connessione MirrorLinkApple CarPlay e Android Auto. In funzione degli allestimenti, è disponibile anche la ricarica a induzione, posizionata nell’alloggiamento sotto la consolle centrale; a completamento, sono disponibili fino a quattro prese USB (di cui una di tipo C).

Il navigatore con servizi TomTom Traffic permette di impostare la destinazione tenendo in considerazione le condizioni del traffico in tempo reale e le zone a rischio.

Le auto elettriche – caratterizzate da emissioni di CO2 pari a 0 g/km – beneficiano di un incentivo governativo di 4.000 euro (6.000 euro in caso di rottamazione). I vantaggi non finiscono qui: le vetture a batteria sono anche premiate con l’accesso gratuito in ZTL, con sconti ed esenzioni dal pagamento del bollo (differenti nelle varie regioni) e con il parcheggio gratuito nelle zone di sosta a pagamento e nei posti residenti.

Dì la tua

audi a3 sedan 2020

Audi A3 Sedan 2020: esterni, interni, motori, data uscita

Hyundai Tucson Le Iene

Stasera in TV Le Iene a bordo delle Hyundai Tucson e Kona Hybrid