martedì, 14 Luglio 2020 - 9:17
Home / Notizie / Storiche / FCA Heritage alla 38esima edizione di Automotoretrò: ecco le partecipanti
FCA Heritage

FCA Heritage alla 38esima edizione di Automotoretrò: ecco le partecipanti

Tempo di lettura: 3 minuti.

FCA Heritage protagonista, nel weekend, ad Automotoretrò di Torino. Focus su Alfa Romeo, nell’anno del 110° compleanno del Biscione.

Sfilata di auto storiche del gruppo FCA, curate dall’Heritage, al Lingotto di Torino, per la 38esima edizione di Automotoretrò in programma dal 30 gennaio al 2 febbraio. Focus su Alfa Romeo, pronta a spegnere le 110 candeline, con una forte rappresentanza di vetture del Biscione. Sotto i riflettori un’altra best seller, letteralmente, di Casa Fiat. Infine, non poteva mancare la Lancia che ha fatto innamorare una generazione di appassionati, questa volta in una veste inedita. Completano l’esposizione due modelli attuali: l’Alfa Romeo Giulia MY20 e la Fiat Panda Trussardi. 

Il 30 gennaio, inoltre, viene inaugurata la mostra fotografica sulle attività di FCA Heritage presso il Mirafiori Motor Village di Torino. Un appuntamento importante, dunque, che vede in prima fila FCA Heritage, il dipartimento del Gruppo dedicato alla tutela e alla valorizzazione del patrimonio storico dei marchi Alfa Romeo, Fiat, Lancia e Abarth.  

Alla kermesse torinese organizzata al Lingotto Fiere, FCA Heritage si presenta con uno stand rinnovato nel design, pronto ad accogliere i modelli che siamo pronti a narrarvi nelle righe seguenti, pronti a deliziare il folto pubblico atteso ad Automotoretrò. 

A.L.F.A. 24 HP (1910)

FCA Heritage

L’esemplare di ALFA 24 HP esposto ad Automotoretrò 2020 presenta una carrozzeria torpedo realizzata da Ercole Castagna, che inaugura una proficua e duratura collaborazione fra il suo celebre atelier e la Casa del Biscione. L’Alfa Romeo, nel 1953, acquista la vettura da un proprio concessionario in Svizzera. La 24 HP si posiziona a un livello medio-alto del mercato automobilistico dell’epoca, con un’impostazione tradizionale ma non priva di innovazioni: il telaio è a longheroni e traverse in lamiera stampata a C, l’assale anteriore stampato ad H e le sospensioni a balestre semiellittiche. 

Inoltre, allo scoppio della Prima Guerra mondiale, inizia la produzione di autotelai 24 HP per l’Esercito Italiano; successivamente, con l’intervento di Nicola Romeo, la produzione verrà sospesa e gli impianti destinati ad altri prodotti. I telai saranno migliorati e completati nel dopoguerra, dando origine alla 20-30 ES.

Alfa Romeo 6C 1500 Super Sport (1928)

FCA Heritage

L’Alfa Romeo 6C 1500 Sport nasce nel 1928 proprio all’insegna delle competizioni: il compatto sei cilindri in linea di soli 1467 cm3, in virtù del doppio asse a camme in testa, del rapporto di compressione maggiorato e del carburatore doppio corpo passa da 44 a 54 cavalli. 

Sono le versioni Spider, perlopiù carrozzate a Zagato, Castagna e Touring, a catturare l’interesse dei gentlemen driver per essere impiegate nelle corse: vetture leggere, agili e scattanti con il lungo cofano che nasconde l’eccellenza meccanica del plurifrazionato gioiello di ingegneria meccanica. Prima con carburatore doppio corpo, poi con il singolo (Super Sport), la potenza sale a 76 CV per 10 CV in più.

Di 6C 1500 Super Sport ne vengono prodotte solo 31 tra il 1928 e il 1929: proprio nel ‘28 la vittoria alla Mille Miglia. Curiosità anche su un altro episodio: è il 1927 e a bordo di una 6C 1500 SS un certo Enzo Ferrari va a vincere sul circuito di Modena. 

Fiat Panda 30 (1980)

Fiat Panda FCA Heritage

Ad Automotoretrò il pubblico può ammirare uno dei primi esemplari prodotti di Fiat Panda 30, di colore rosso, curato da FCA Heritage per valorizzarne il valore storico, e sociologico. Evoluzione e sintesi delle gloriose Fiat 126 e 127, la Fiat Panda esordisce nel 1980 e continua instancabile ad evolversi, rappresentando un vero e proprio benchmark nella categoria con oltre 7,5 milioni di esemplari prodotti sino a oggi.  

Disegnata da Giorgietto Giugiaro, la Panda è pronta a compiere i suoi primi 40 anni. Al suo fianco, come detto, la reinterpretazione di Trussardi della celebre citycar. 

“Heritage Parts”, la nuova linea di ricambi per vetture classiche

FCA Heritage

“Heritage Parts” è la nuova linea di ricambi per vetture classiche fedelmente riprodotti, che nasce dalla collaborazione tra il dipartimento FCA Heritage e il marchio Mopar. Qui ve ne abbiamo parlato, ma vi ricordiamo che questo progetto, non a caso, parte con uno dei modelli più iconici della storia di FCA: sono disponibili, infatti, i paraurti anteriore e posteriore della Lancia Delta HF Integrale e della Lancia Delta HF Integrale Evoluzione. Per chi fosse interessato per l’acquisto, a questo link del sito Mopar si possono già acquistare i primi pezzi prodotti.

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Peugeot 404 Cabrio

Peugeot 404: compie 60 anni la creatura di Pininfarina

La Peugeot 404 festeggia nel 2020 i 60 anni dall’esordio sul mercato internazionale. Scopriamo la …