in

Maserati Levante Hybrid: anche il SUV si elettrifica

Tempo di lettura: 2 minuti

Maserati prosegue il suo percorso di elettrificazione e dopo Ghibli presenta la Levante Hybrid. Con i propulsori Diesel messi alla stretta dalle normative anti-inquinamento le case automobiliste stanno proponendo sempre più spesso le proprie vetture con propulsori elettrificati declinati in mild, full e Plug-In Hybrid.

Nuovo Levante Hybrid appartiene alla prima categoria, quindi, un ibrido leggero. Durante la presentazione è stato specificato che tale scelta derivi dalla volontà di non appesantire troppo l’auto e al contempo di mantenere puro il DNA Maserati. Sembra che il tridente abbia scelto due strade ben definite, da un parte spingere con versioni BEV pura (la MC20, lo sappiamo, sarà anche elettrica, dal 2023) e dall’altra mantenere motorizzazioni che sfruttano la combustione come propulsione principale.

Il powertrain del Levante, lo stesso della Ghibli, è un 4 cilindri, 2.0 litri da 330 CV e 450 Nm, coadiuvato da un sistema a 48 Volt. Il BSG (Belt Starter Generator) dirotta l’energia generata durante le fasi di decelerazione verso una piccola batteria, tale energia potrà essere usata in un secondo momento per alimentare un compressore elettrico, l’eBooster, che permette di fornire potenza extra al motore.

In base alle modalità di guida il sistema eBooster modificherà il suo comportamento. In modalità Normale l’energia extra verrà usata per bilanciare i consumi e le prestazioni, mentre in modalità sport il sistema spingerà sempre al massimo per garantire una reattività senza precedenti anche ai bassi regimi. In questo modo Il 90% della coppia è disponibile già a 1750 giri e le prestazioni rimangono identiche rispetto al 3.0 V6 benzina da 350 CV: 0-100 km/h in 6 secondi e velocità massima oltre i 240 km/h.

A ridursi sono le emissioni di CO2: il 18% in meno rispetto al benzina e il 3% in meno rispetto al Diesel che tuttavia dispone di “soli” 250 CV.

A livello stilistico il nuovo Maserati Levante presenta alcuni dettagli che la caratterizzano dalle altre versioni. Come su Ghibli, le prese d’aria laterali, le pinze dei freni e il logo del montante C sono in un suggestivo blu cobalto. Il blu torna nelle cuciture a contrasto degli interni e nella inedita colorazione della carrozzeria “Azzurro Astro”.

Le restanti caratteristiche della vettura riprendono ciò che già conosciamo delle ultime versione del Levante. Ricordiamo l’Active Drive Assist che combina il cruise control adattativo con il sistema di mantenimento della corsia, in modo tale da permettere all’auto di adeguare la velocità in autonomia. Il nuovo infotainment da 8,4 pollici è mosso dall’ultima versione del Maserati Intelligent Assistant, sistema operativo sviluppato con Google e basato su Android.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    Nuova Hyundai KONA 2021

    Hyundai Kona 2021: prezzi e allestimenti della gamma aggiornata

    Peugeot 508 Sport Enginereed | Focus Tecnico