in

Motor Show 2014: le novità che ci attendono a Bologna Fiere dal 6 al 14 dicembre

Tempo di lettura: 2 minuti

La 39esima edizione del Motor Show, dal 6 al 14 dicembre a BolognaFiere, avrà luogo con importanti novità sia dal punto di vista dei contenuti, sia delle relative proposte di partecipazione: un approccio sempre più tailor made e volto a contestualizzare al meglio la presenza di ogni espositore con proposte flessibili che permettano una visibilità diffusa all’interno di diverse aree tematiche.

 A questo proposito sono state individuate 8 differenti cluster in cui inserire il proprio brand all’interno di padiglioni già provvisti di una scenografia, con la possibilità di proporre soluzioni di allestimento e servizi per un ‘metro cubo’ di qualità:

 expo show: un approccio ancora più flessibile nelle proposte di esposizione istituzionale del prodotto, con l’obiettivo di concentrare l’attenzione su specifici valori di ogni brand. Una partecipazione che pesi sui contenuti e non sui costi di allestimento;

test drive: 10 aree esterne dedicate a ogni tipo di prova su strada allestibili a seconda delle esigenze di ogni azienda;

motorsport: tema che sarà declinato sia dal punto di vista dinamico nell’ambito della Motorsport Arena, vero e proprio circuito omologato dalla federazione automobilistica, disponibile per trofei di categoria/di marca e test drive di prodotto, sia da quello espositivo all’interno di un padiglione dove i team e le scuderie potranno mostrare il proprio prodotto ed incontrare il pubblico del Motor Show;

connected world: padiglione il cui tema portante è la tecnologia applicata nell’auto, le nuove tendenze di mobilità;

vintage: la storia di un brand attraverso i modelli che hanno segnato un’epoca ed un’area dedicata alle ricorrenze più significative dei diversi marchi automobilistici del biennio 2014/2015, oltre ad uno spazio automobilia;

music & entertainment: la musica come linguaggio universale ha sempre avuto un ruolo centrale all’interno del Motor Show. Per l’edizione 2014 il pacchetto di partecipazione includerà anche contenuti musicali;

food & leisure: eccellenza del nostro Paese e del nostro territorio, il food unisce e appassiona anche al Motor Show; a partire dall’edizione 2014 ci sarà spazio per questo tema con diversi touch point;

outlet: dopo il successo ottenuto dall’iniziativa nel 2012, viene riproposta la possibilità ai brand automobilistici presenti di vendere le proprie vetture all’interno di un padiglione dedicato con l’opportunità di testare le vetture nell’attigua area esterna.

Il Motor Show, a partire dall’edizione 2014, rafforzerà il suo DNA di grande evento in cui l’auto rimane il driver, ma dove ogni brand automotive ed extra settore può trovare la migliore collocazione e massimizzare il contatto con il pubblico.

 

Gentlemen driver

Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Dì la tua

Alfa Romeo 4C vince il 15° Interactive Key Award

Autoappassionati

Nuova Bmw X4: la Sports Activity Coupé di qualità premium