in

Opel svela a Francoforte la sua prima auto da rally elettrica: è una Corsa-e

rally elettrica
Tempo di lettura: 2 minuti

Anche i rally potrebbero presto cambiare volto. Mentre nel WRC si discute ancora sulla possibilità di introdurre l’ibrido dal 2021, Opel è il primo costruttore automobilistico nel mondo a offrire un vettura pronto rally elettrica, almeno per quanto riguarda i trofei propedeutici. Un inizio che segnerà la svolta? Basata sulla Corsa-e, la versione da gara farà il suo debutto statico al Salone di Francoforte e nel 2020 prenderà parte all’ADAC Opel e-Rally Cup, la prima competizione al mondo riservata alle auto elettriche di un marchio.

Da anni fucina di giovani talenti, l’ADAC Opel Rallye Cup è pronta ad adattarsi ai tempi che cambiano. Va in pensione la vecchia Adam a trazione anteriore e subentra così la Corsa-e, spinta dal powertrain elettrico da 136 CV.

Corsa-e è l’auto elettrica per tutti. Perfetta per l’uso quotidiano e assolutamente accessibile, caratteristiche importanti anche negli sport del motore. La nuova Corsa è molto divertente da guidare e particolarmente dinamica. Siamo i primi costruttori nel mondo ad aver sviluppato un’auto rally elettrica utilizzando come base l’auto di produzione”, ha dichiarato Michael Lohscheller, CEO Opel.

Inizialmente l’ADAC Opel e-Rally Cup si svolgerà nell’ambito delle gare del Campionato Rally tedesco e in occasione di altri eventi selezionati. L’avvio del campionato è previsto per l’estate del 2020. Le prove saranno almeno dieci e formeranno una “Super Stagione” che si concluderà nel 2021. Il progetto prevede inoltre una piramide di sostegno per i giovani piloti, con una nuova edizione della ADAC Opel Rallye Academy, creata nel 2016 e proseguita con grande successo, al primo livello.

Dopo aver superato l’accademia e l’ADAC Opel e-Rally Cup, i migliori giovani piloti passeranno all’Campionato Europeo Rally Junior con la nuova Opel Corsa R2, quella endotermica. L’integrazione di Opel in Groupe PSA offre ai talenti migliori ulteriori possibilità: il marchio Peugeot è infatti presente in varie categorie con le vetture R5 per non parlare di Citroen che corre nel Mondiale.

rally elettrica

Tradizionalmente Opel è molto legata al mondo del rally”, ha proseguito Lohscheller. “Possiamo guardare con orgoglio ai nostri numerosi successi del passato, tra cui sette campionati europei e il mondiale rally del 1982 con Walter Röhrl e Christian Geistdörfer sulla Opel Ascona 400. Adesso procediamo con la trazione elettrica e gli appassionati resteranno sorpresi dalle prestazioni della nostra auto rally nella e-cup”.

Lo sviluppo della Opel Corsa-e Rally continua a ritmi rapidi a Rüsselsheim. Sono previste quindici vetture per la ADAC Opel e-Rally Cup 2020/2021. Il prezzo riservato ai clienti di Opel Motorsport sarà significativamente inferiore ai 50.000 euro (netti).

Dì la tua

500X Sport

La nuova Fiat 500X Sport anticipata dal video di Ava Max?

Waze Audio Player

Waze integra YouTube Music nel suo Audio Player