in

Peugeot 3008 Hybrid e HYbrid4: il nostro Focus Tecnico del SUV ibrido plug-in

Peugeot 3008 2021
Tempo di lettura: 4 minuti

Le motorizzazioni Plug-in Hybrid a benzina di Peugeot vanno a completare la gamma di motorizzazioni termiche disponibili e segnano un ulteriore passo verso l’elettrificazione della gamma del Leone. Le motorizzazioni HYbrid (2WD) e quella HYbrid4 (4 ruote motrici) equipaggiano il SUV 3008 recentemente aggiornato, disponibile con una potenza di 225 CV, nel primo caso, e di 300 CV, nel secondo.

La gamma Peugeot si arricchisce di due importanti novità in termini di propulsione che permettono di esplorare nuovi ambiti del piacere di guida grazie all’effetto della modalità ZEV (la marcia 100% elettrica), all’efficacia della modalità 4WD (HYbrid4), alla potenza della modalità Sport e alla polivalenza della modalità Hybrid.

Insomma libertà di scelta, due tipi di razione, 225 CV o 300 CV. Libertà di utilizzo delle 4 opzioni di guida. Prima di addentrarci nella tecnica, vi rimandiamo al link del nostro primo contatto con la Peugeot 3008 Hybrid4.

Plug in HYbrid Peugeot 3008: benzina + elettrico = efficienza

Le motorizzazioni HYbrid e HYbrid4 abbinano un’unità elettrica ad un propulsore convenzionale a benzina. Vengono introdotte una serie di tecnologie avanzate che lavorano in sinergia ed in modo assolutamente non percepibile dall’utilizzatore.
Il motore turbobenzina 1.6 PureTech è stato sviluppato con l’aggiunta di un alternatore-motorino di avviamento BSG ed una interfaccia di raffreddamento specifica. 

Solo il termico sviluppa 180 CV nella versione HYbrid 200 CV in quella HYbrid4. Esso è poi abbinato al nuovo cambio automatico a 8 rapporti e-EAT8 (Electric Efficient Automatic Transmission – 8 rapporti), specifico per le motorizzazioni Plug-In Hybrid.

Associato al cambio, troviamo un motore elettrico all’avantreno che sviluppa 110 CV / 80 kW. Per effettuare passaggi ottimali ed impercettibili tra il motore elettrico e quello termico, il convertitore di coppia presente nelle normali versioni termiche cede il posto ad una frizione umida multidisco. Queste modifiche consentono di aumentare la coppia di 60Nm, per ottenere una ancora maggiore reattività. L’abbinamento delle due propulsioni in questo primo step consente l’erogazione di una potenza combinata di 225 CV per la versione HYbrid a due ruote motrici.

E se aggiungiamo un terzo motore con la 3008 Hybrid4?

Sulle versioni 3008 HYbrid4, l’anteriore non varia, ma il retrotreno con sospensione multilink è provvisto di un secondo motore elettrico da 110 CV / 80 kW posizionato vicino al differenziale posteriore. Tra di essi si trova un riduttore monomarcia per garantire una riduzione dei giri dal motore alle ruote ed un incremento della coppia motrice.

La sua integrazione è stata effettuata senza ridurre in alcun modo l’abitabilità dell’auto e lo spazio del vano bagagli. L’abbinamento delle differenti alimentazioni, termica ed elettrica, permettte di raggiungere una potenza combinata di 300 CV per la versione HYbrid4 AWD. Grazie a questa potenza, la 3008 copre lo 0-100 km/h in 6,5 secondi. Il risultato dell’integrale è invece una perfetta aderenza: su strada bagnata, fangosa, innevata o con curve, la potenza è ripartita in modo omogeneo sulle quattro ruote del veicolo. Le emissioni di CO2 ai livelli sono a livelli più bassi del mercato: meno di 49 g/CO2 per chilometro nel ciclo WLTP.

La batteria ad alta tensione (300V) è di tipo agli ioni di Litio è posizionata sotto i sedili della seconda fila, sia sulle versioni HYbrid che sulle versioni HYbrid4. La batteria ha una capacità compresa fra 11,8 kWh (HYbrid) e 13,2 kWh (HYbrid4), ai massimi livelli del mercato. Questa capacità permette di guidare al 100% in elettrico fino a 50 chilometri secondo il ciclo WLTP (oppure 60 chilometri nel vecchio NEDC).

Per approfittare al massimo di una guida silenziosa, di default la vettura procede a Zero Emissioni, ogni volta che lo stato di carica della batteria lo permette. I tragitti sfruttando solo il/i motori elettrici sono possibili fino a 135 km/h con accelerazioni graduali, pena la ripartenza del motore termico se si richiede la massima spinta.

Il conducente può scegliere di attivare l’inedita funzione Brake che permette di fare decelerare il veicolo senza agire sul pedale del freno. Agendo come freno motore, permette inoltre di ricaricare la batteria, come ad esempio in discesa o nei rallentamenti. In Drive basta un impulso indietro sul comando del cambio automatico “Shift and Park by wire” per inserire la modalità Brake. Un secondo impulso lo disattiva.

Per aumentare l’autonomia di guida in BEV (elettrico), la frenata ad alta efficienza energetica i-Booster recupera l’energia in fase di frenata o di decelerazione quando si solleva il piede dal pedale (energia che viene normalmente dissipata nelle versioni termiche). L’i-booster integra una pompa elettrica al posto della pompa per il vuoto del servofreno delle versioni termiche: in tal modo anche a motore termico disattivato la massima potenza frenante è garantita.

La funzione e-SAVE permette di massimizzare le occasioni in cui si vuole guidare in modalità elettrica. Questa funzionalità permette al conducente di preservare la carica della batteria per poterla utilizzare in un secondo momento e secondo diversi range di autonomia (10km, 20km o tutta la batteria). Questa funzione è facilmente selezionabile dal menu e-SAVE presente all’interno del touchscreen. Una volta attivata, la funzione viene visualizzata sul quadro strumenti con l’autonomia messa a riserva in termini di chilometri.

Basterà selezionare la modalità Zero Emissioni sul selettore dei “drive modes”, sul tunnel centrale, per attivare la guida al 100% elettrica nel momento desiderato.

Ricarica facile e veloce per un’esperienza di guida tutta nuova

La ricarica delle 3008 Hybrid e Hybrid 4 si effettua al massimo:

  • in 7 ore collegandosi ad una presa domestica (caricatore 3,3 kW, 8A)
  • in 4 ore collegandosi a una presa rinforzata di tipo Green’up® (caricatore 3,3 kW, 14A)
  • in 1h45’ in caso di utilizzo di una Wallbox (caricatore da 6,6 kW in opzione, 32A).
Il sistema Hybrid da 225 CV la troviamo proposta anche sulla berlina 508 e 508 SW

Le nuove motorizzazioni Peugeot Plug-In Hybrid di 3008 assicurano un’esperienza di guida rinnovata. Ogni modalità di guida è esclusiva e fa appello ad esperienze diverse:

  • Silenzio della modalità ZERO EMISSIONI, solo in elettrico;
  • Prestazioni esaltanti della modalità SPORT, modalità che sfrutta tutte le energie;
  • Polivalenza della modalità Hybrid;
  • Motricità ampliata della modalità 4WD (solo su 3008 HYbrid4);
  • Modalità COMFORT che associa la modalità HYBRID al comfort delle sospensioni a smorzamento pilotato (508 HYbrid).

Peugeot 3008 Hybrid e Hybrid4: uno sguardo agli interni

Grande elemento distintivo delle realizzazioni della casa del Leone, il Peugeot i-Cockpit offre un’esperienza di guida esaltante ed intuitiva. Per una ancora migliore gestione ed una maggiore facilità, il touchscreen ed il quadro comandi digitale sono stati evoluti. L’i-Cockpit “evoluto” e specifico per le versioni ibride integra le informazioni di guida disponibili nel campo visivo del conducente (modalità di guida, livello di carica elettrica e autonomia in elettrico disponibile). Rimane completamente parametrizzabile e personalizzabile. Un misuratore di potenza erogata, ubicato sulla parte destra del quadro strumenti digitale, sostituisce il contagiri.

Peugeot 3008 2020

Il touchscreen integra anch’esso un menu ibrido specifico. Un tasto di accesso è presente sui toggle switch (i tasti in stile pianoforte). Permette di accedere a nuove informazioni: la sezione dei flussi di energia che illustra lo stato di funzionamento del sistema ibrido; la sezione delle statistiche dei consumi che differenzia il consumo elettrico dal consumo di benzina; la sezione navigazione che è arricchita da informazioni specifiche come le colonnine di ricarica; l’autonomia complessiva elettrico + termico.

Infine, la pagina della climatizzazione visualizza la sezione di precondizionamento elettrico dell’abitacolo che permette di raffreddare o riscaldare l’auto in base alla temperatura esterna. Per la massima flessibilità, il contenuto dell’applicazione mobile MyPeugeot è stato ulteriormente sviluppato. Ora permette di attivare una ricarica a distanza, di conoscere l’avanzamento e lo stato di carica del veicolo, di anticipare la pre-climatizzazione dell’abitacolo o di valutare i dati del consumo di carburante o di elettricità ovunque e in qualsiasi momento.

Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    Audi Le Mans LMDh

    Audi accetta la sfida Ferrari: torna a Le Mans dal 2023

    mercedes gla 250 e

    Mercedes GLA 250 e: prova su strada, interni, motore, prezzi