in

Peugeot BB1, la concept car elettrica a metà tra auto e moto

Peugeot BB1
Tempo di lettura: < 1 minuto

La Peugeot BB1 risale al 2009 (venne presentata al Salone di Francoforte) e, come già accaduto con la 20Cup Concept, figlia dell’incontro tra le quattro e le due ruote, presentava caratteristiche comuni sia a uno scooter sia alla più classica delle citycar.

Due metri e mezzo di lunghezza, trazione completamente elettrica e 4 comodi posti per muoversi agevolmente in città senza produrre un grammo di CO2. 

Come già successo in passato per altri modelli (Fiat 600 Multipla per citarne una) all’abitacolo si accede comodamente grazie all’apertura delle porte al contrario, mentre l’ergonomia dei sedili proponeva una seduta più verticale sul classico stile di uno scooter. In tandem dietro di lui, e del passeggero, i due occupanti della seduta posteriore, ovviamente sdoppiata.

A livello propulsivo le due ruote posteriori potevano contare su due motori elettrici alimentati da batterie agli ioni di litio, in grado di assicurare il giusto scatto al semaforo (la Peugeot BB1 accelerava da 0 a 30 km/h in 2,8 secondi). 

La sua spinta ecologica non si fermava qui: sul tetto, grazie alle celle fotovoltaiche, veniva alimentato il sistema di ventilazione, a patto di guidare l’auto sotto il sole.

Peugeot BB1

Dì la tua

Mariella Mengozzi MAUTO

MAUTO: il nuovo Direttore Mariella Mengozzi traccia le linee del prossimo triennio

Chrysler Pacifica Hybrid

Chrysler Pacifica Hybrid: la monovolume Plug-In arriva in Italia da Cavauto