domenica, 17 Novembre 2019 - 13:31

Renault Kadjar Black Edition | Prova su strada in anteprima

Tempo di lettura: 3 minuti.

Renault amplia l’offerta del suo SUV compatto con il nuovo allestimento Kadjar Black Edition che va ad inserirsi al vertice della gamma per equipaggiamenti e tecnologia. Tante le novità presenti sulla nuova versione, sia dal punto di vista stilistico, sia tecnico. Oltre ai particolari dettagli estetici che la caratterizzano, la nuova variante del SUV francese viene proposta esclusivamente a trazione integrale, sfruttando il know how dall’alleanza con Nissan e Mitsubishi, in abbinamento al nuovo motore da 1,7 litri dCi da 150 CV, già utilizzato sulla sorella maggiore Scenic.

Esterni: dettagli studiati ad hoc

Alta 1,61 metri, lunga 4,49 e larga 1,84, la Kadjar Black Edition mantiene le forme e le dimensioni identiche a quelle delle altre versioni del modello. Anche l’altezza dal suolo rimane uguale. Grazie ai 20 centimetri di luce libera da terra, la Kadjar a trazione integrale è in grado di affrontare senza alcun patema anche tratti off-road.

Kadjar Back Edition

A livello estetico il pacchetto Black Edition si distingue per la presenza di serie della calandra Iron con dettagli cromati, gli specchietti retrovisori in tinta con la carrozzeria, i fari fendinebbia a LED e i cerchi in lega da 19” diamantati di colore nero. Nonostante il nome del nuovo allestimento porti alla mente la sola tonalità del nero, la Kadjar Black Edition è disponibile anche in altri colori quali il Rosso Passion, il Bianco Nacrè e il Blu Iron.

Interni: i materiali lasciano qualche dubbio

Le dimensioni esterne della Kadjar e soprattutto il passo di 2,65 metri assicurano un’ottima volumetria interna e spazio in abbondanza anche per chi viaggia dietro. Comodi i sedili, ben imbottiti e con un buon contenimento laterale. Le forme della plancia restano le stesse degli altri allestimenti a listino. Il design è piacevole, peccato solo per qualche plastica non molto morbida al tatto. Il vero protagonista della plancia continua ad essere il sistema di infotainment R-Link 2 con sistema audio Bose e schermo da 7”. Facile da utilizzare, non distrae troppo anche quando lo si utilizza in marcia. Unica pecca, una grafica dall’aspetto un po’ datato.

Renault Kadjar Black Edition

Come negli esterni, poi, anche all’interno dell’abitacolo l’allestimento della Kadjar Black Edition ha portato qualche piccola novità, come il cielo nero e la nuova selleria in Alcantara con finiture rosse, che donano un tocco in più di sportività. Il cruscotto digitale, dietro al volante multifunzione in pelle nera, permette di tenere sotto controllo in maniera rapida e intuitiva la maggior parte delle informazioni relative alla guida. La versione Black Edition inoltre viene equipaggiata di serie rispetto alla versione Sport Edition2 con ulteriori sistemi di assistenza alla guida, tra i quali l’Easy Park Assist, la frenata d’emergenza attiva, il monitoraggio dell’angolo cieco e i sensori di parcheggio laterali.

Alla guida della Renault Kadjar Black Edition: decisa anche in off-road

Prima di sporcare le ruote della Kadjar, l’abbiamo messa alla prova su asfalto, percorrendo qualche chilometro in centro a Milano, per poi spostarci verso la periferia. Qui, grazie al motore brillante soprattutto nello spunto e allo sterzo piuttosto preciso, siamo riusciti a trovare subito il giusto feeling con la vettura, viaggiando in souplesse. Sulle strade a scorrimento veloce, poi, i 340 Nm del 1.7 assicurano una piacevole fluidità di marcia, regalando un’erogazione lineare e progressiva e garantendo sempre la giusta spinta per affrontare qualche sorpasso in tranquillità.

Tante in effetti le novità tecniche e tecnologiche legate a questo propulsore, come la turbina a geometria variabile raffreddata ad acqua e il nuovo sistema di iniezione con iniettori a 8 fori per una pressione di 2.500 bar. Queste caratteristiche hanno reso possibile lo sviluppo di un motore efficiente e più performante. Il consumo medio, infatti, si attesta sui 5,3 l/100 km, mentre le emissioni di CO2 si fermano a 139 g/km, secondo il protocollo NEDC.

Renault Kadjar Back Edition

Ma la nuova Kadjar non è un SUV buono soltanto per muoversi su asfalto. Certo, non si tratta di un fuoristrada duro e puro, ma grazie all’ottima taratura del sistema a trazione integrale, la Kadjar Black Edition è in grado di superare senza problemi ostacoli di diverso tipo.

Nel corso del nostro primo test abbiamo infatti affrontato twist, oltre a discese e salite impervie, il tutto tra acqua e fango. La trazione integrale è a controllo elettronico ed è gestibile attraverso il selettore posto sul tunnel centrale che permette di scegliere fra tre modalità: 2WD, Auto e Lock. Ecco, noi abbiamo utilizzato prevalentemente quest’ultima, abbinata alla disattivazione del controllo di trazione ESC, che, a livello meccanico, va a bloccare il giunto viscoso ripartendo la coppia in maniera fissa 50:50 tra asse anteriore e posteriore.

Renault Kadjar Back Edition

Prezzi

Disponibile dal 19 ottobre nei concessionari Renault, il prezzo di partenza della Kadjar Black Edition è di 30.400 euro equipaggiata con il motore a benzina TCe da 140 CV abbinato al cambio manuale a 6 rapporti. Per portarsi a casa questo allestimento speciale con la nuova motorizzazione diesel 1.7 da 150 CV servono invece 36.700 euro. Facendo un rapido confronto con la versione Sport Edition2, la Black Edition, a parità di motore, viene offerta a circa 2.600 euro in più, con un vantaggio clien

Autore: Redazione Autoappassionati.it

Potrebbe interessarti

Volkswagen Passat 2020

Volkswagen Passat 2020 | Prova su strada

Una delle tante icone della Casa tedesca si rinnova. La nuova Volkswagen Passat 2020, rappresenta …