in

Subaru Forester MY16 | Prova su strada in anteprima

Foto di Gabriele Bolognesi
Tempo di lettura: 4 minuti

Subaru ha aggiornato il SUV icona Forester mantenendo fede al concetto “Do anything, go anywhere” da sempre alla base della filosofia progettuale della vettura, arrivata alla quarta generazione, che noi abbiamo testato in anteprima.

Design duro e puro

Il look esterno della Forester, come da tradizione, si conretizza attraverso un design che esprime senso di potenza e robustezza. Con il restyling MY16 il SUV  è dotato ora di serie (escluso allestimento Free) di fari a tecnologia LED. I gruppi ottici posteriori caratterizzati da un disegno tridimensionale a C, che richiama quelli anteriori, sono composti da luci di stop a LED. La carrozzeria è disponibile in un’ampia gamma di colorazioni a cui è stato aggiunto un altro colore metallizzato, denominato Sepia Bronze Metallic.

Subaru forester MY16

La nuova Forester MY16 ha mantenuto la calandra motore esagonale, caratteristica distintiva della produzione Subaru: il logo è posto in posizione ben visibile, sostenuto da due profili cromati.

Cambiamenti anche nei cerchi in lega da 18” che si presentano con una colorazione bicolore alluminio/nero, nuovi anche i cerchi in lega da 17”, anch’essi con colorazione bicolore alluminio/nero, sono al contempo eleganti e dal feeling aerodinamico, infine anche il coprimozzo è disponibile in due colorazioni di fondo, alluminio o nero, per dare maggiore risalto al logo Subaru.

Interni migliorati

Gli interventi e le migliorie riservate all’abitacolo della nuova Subaru Forester MY16 hanno portato ad un migliore rivestimento con materiali piacevoli al tatto in tutte le aree che più spesso sono toccate dal pilota o dai passeggeri.

Un nuovo profilo bicolore, alluminio/nero lucido, delimita la parte inferiore della plancia, mentre il conducente ha a disposizione un nuovo volante multifunzione con la razza inferiore aperta color argento, per un design al tempo sportivo e funzionale.

Subaru Forester 2016 - Interni

Nel quadro strumenti il display informativo è ora del tipo LCD a colori, con accresciute doti di visibilità e design, sul quale compare una nuova “Welcome Screen” riproducente il profilo laterale della Forester.

Il sistema di Infotainment, denominato Subaru Starlink, si compone di uno schermo touchscreen a cristalli liquidi da 7” che permette di interagire con il sistema audio, il navigatore satellitare, il telefono cellulare. Si può accedere ad internet, scaricare App, fare e ricevere telefonate con il sistema vivavoce Bluethoot, riprodurre la propria musica preferita collegando al sistema sorgenti esterne tramite presa USB, Aux-in o utilizzando il lettore CD.

Con lo scopo di innalzare il livello del comfort acustico è stato aumentato lo spessore del vetro dei finestrini laterali, unitamente a nuove guarnizioni. L’effetto combinato di queste due modifiche è la riduzione della rumorosità all’interno della vettura, a vantaggio del poter condurre conversazioni senza dover alzare il tono della voce o ascoltare musica a basso volume.

Come va su strada e fango

La 4×4 giapponese conferma le ottime doti off-road, noi abbiamo avuto la possibilità infatti di testarla in un impervio percorso all’interno di un crossodromo brianzolo. L’auto è in grado di affrontare qualsiasi situazione, anche la più impervia, grazie al sistema X-MODE, che intervenendo su motore, cambio, trazione integrale AWD ed altri componenti, incrementa la capacità di controllo del pilota su fondi viscidi o dissestati. Il sistema si attiva con la semplice pressione di un tasto posto sulla consolle centrale.

Subaru Forester 2016

Al sistema X-MODE è abbinato l’Hill Descent Control (HDC) che stabilizza la velocità della vettura in salita o discesa, consentendo al pilota di concentrarsi unicamente sulla direzione di marcia. Se, ad esempio, la vettura sta procedendo ad una velocità di 15 km/ora ed il pilota accelera, mettiamo, fino a 20 km/ora, quando il conducente rilascia l’acceleratore, il veicolo rimane impostato su 20 km/ora. Al contrario, se la vettura sta procedendo a 20 km/ora ed il pilota frena, facendo scendere la velocità a 15 km/ora, nel momento in cui rilascia il pedale del freno, la velocità resta impostata a 15 km/ora.

Anche sulle strade asfaltate la Forester se la cava bene, con un buon comfort di marcia anche se le sospensioni sono medio-dure. Il propulsore scelto per il nostro test è stato il 2.0D, un due litri boxer turbodiesel da 147 CV e 350 Nm di coppia massima, abbinato al cambio automatico Lineartronic a variazione continua. A livello di numeri l’unità è in grado di raggiunger i 188 km/h di velocità massima e di far registrare il tempo di 9,9 secondi sullo 0/100 km/h.

Subaru Forester X-Mode

Sicurezza al top

L’insieme dei sistemi di sicurezza attiva e passiva che fanno parte delle dotazioni della nuova Subaru Forester MY16, hanno permesso che essa confermasse la valutazione massima conseguibile di 5 stelle nei test EURO NCAP (European New Car Assesment Program). Il livello di sicurezza raggiunto dalla nuova Subaru Forester è molto elevato, la vettura infatti è dotata di EyeSight, il sistema di assistenza alla guida e telecamera posteriore, l’Autonomous Emergency Braking System e il Lane Departure Warning System.

Gamma motorizzazioni

La Subaru Forester MY16 è disponibile in due motorizzazioni a benzina (anche Bi-fuel) ed una diesel, tutte conformi alla normativa Euro 6.

Il quattro cilindri boxer 2.0i benzina aspirato, eroga una potenza di 150CV ed una coppia max. di 196Nm a 4.200 giri/min. Il quattro cilindri boxer 2.0XT turbo benzina, eroga una potenza di 241CV ed una coppia max. di 350Nm da 2.400 a 3.600 giri/min. Il quattro cilindri boxer 2.0D, alimentato a gasolio turbocompresso eroga 150CV ed una coppia di 350Nm  da 1.600 a 2.400 giri/min.

Le trasmissioni disponibili, per il quattro cilindri aspirato 2.0i a benzina e il quattro cilindri diesel 2.0D, sono un cambio manuale 6 marce o in opzione l’innovativo cambio automatico a variazione continua CVT Lineartronic. Per il quattro cilindri a benzina turbocompresso 2.0XT è disponibile il solo cambio automatico CVT Lineartronic.

Prezzi e allestimenti, si parte da 27.990 euro

Subaru Forester MY 2016

I prezzi partono da 27.990 euro per la Forester 2.0i benzina in allestimento Free, per arrivare alla top di gamma tra le versioni benzina 2.0i XT con cambio automatico Lineartronic a 41.990 euro con cambio a 8 rapporti, paraurti sportivo, cerchi in lega da 18”, SI Drive a 3 modalità, tetto apribile, selleria in pelle, sedile guida con memoria, chiusura elettronica bagagliaio, Smart Entry, Vetri posteriori privacy, sistema audio Harman Kardon con 8 altoparlanti e navigatore.

I prezzi della gamma diesel partono da 31.990 euro per la versione 2.0D in allestimento Style con cambio manuale, per arrivare ai 40.590 della top di gamma 2.0 D in allestimento Sport Unlimited con cambio automatico Lineartronic.

Guidatore della domenica

Federico Ferrero

Direttore Autoappassionati.it

Dì la tua

“i20TalentShow”, il nuovo contest Hyundai per vincere la finale di The Voice of Italy 2016

Drive Wise: la strategia Kia sulla guida autonoma