lunedì, 17 dicembre 2018 - 21:36
Home / Notizie / Anteprime / Toyota C-HR Hy-Power: l’ibrido si spinge oltre
C-HR Hy-Power

Toyota C-HR Hy-Power: l’ibrido si spinge oltre

Tempo di lettura: 1 minuto.

Nato su base C-HR, il concept C-HR Hy-Power presentato da Toyota al Salone di Francoforte 2017 è un esercizio di stile nato dalla matita dei designer di ED2, lo studio di design europeo della Casa giapponese.

Toyota, con questo concept, sottolinea quindi la sua volontà di puntare forte sull’ibrido più che sull’elettrico, strategia che da vent’anni a questa parte ha contribuito ad elevarne l’assoluto dominio nel particolare segmento.

Se già con l’attuale C-HR (da noi provata), i vantaggi dell’ibrido si sentono tutti, specialmente in città, con la C-HR Hy-Power la marca si è spinta oltre, con una powertrain in grado di offrire più potenza e allo stesso tempo più autonomia, senza però rilevare dati tecnici in merito.

Esteticamente, i designer hanno voluto approfondire il tema del diamante cardine nel look della C-HR di serie, lasciandosi ispirare da quello che permette di ricavare un prezioso diamante a partire da una grezza gemma di carbonio puro. Il tema “geologico” è ripreso dalla livrea, con quelle trame arancioni che celano le rocce fuse dei vulcani. La tinta scelta per la carrozzeria è, rimanendo in tema, “Dark Carbon” in colorazione opaca, anche se non mancano i dettagli in nero brillante, ad esempio sui passaruota. 

C-HR Hy-Power

Grande spazio all’arancio anche sui montanti così come sugli specchietti e, ovviamente all’interno. Le cuciture a vista della stessa tinta arrichiscono il look dell’abitacolo, mentre una linea arancione incornicia il sistema telematico della vettura giapponese. 

 

 

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

infotainment Audi

Infotainment Audi: al CES 2019 un’anticipazione di cosa hanno in mente i quattro anelli

Non manca molto al CES 2019, la manifestazione regina dell’elettronica di consumo che aprirà i …